Ventiquattresima giornata di Serie A. VAR e arbitri protagonisti su almeno tre campi. Rigori e cartellini distribuiti senza uniformità di giudizio.

L’anticipo del venerdì sera Fiorentina Juventus terminato 0-2 è affidato all’arbitro Guida di Torre Annunziata. Sullo 0 a 0 due episodi che fanno ancora discutere. Il primo è il rigore, poi rinnegato. Fallo di mano di Chiellini in area. Dal replay si vede che il bianconero prima tiene le braccia dietro al corpo e poi le stacca allargandole. Decisione giusta. Dopo 4 minuti di sospensione, mentre tutto è pronto per il penalty, Guida decide di dare ascolto al VAR e di togliere il rigore, ma non va in prima persona a visionare le immagini. Benassi quando riceve la palla per il cross è in fuorigioco, ma riceve palla da Alex Sandro. Giudizi divisi sulla volontarietà del tocco. Anche nell’uso dei cartellini, l’arbitro mostra poca lucidità. Dopo l’episodio VAR Lichtsteiner entra duro su Chiesa da terra, Guida lo ammonisce, ma poteva essere rosso se valutato di reazione.

fiorentina juventus benassi var

Lo scontro diretto per l’Europa Torino Udinese, risultato finale 2-0, è diretto da Abisso di Palermo. Sullo 0-0 gol annullato ai friulani. Cross di Widmer, Maxi Lopez è in fuorigioco passivo. L’azione prosegue, Lasagna colpisce la traversa e sul tap-in Barack batte Sirigu. Maresca al VAR segnala non tanto la posizione di Maxi, ma il suo fallo su Burdisso. L’arbitro ascolta, poi va a vedere al monitor e decide: gol non valido. La rete del vantaggio granata segnata da N’Koulou sembra viziata da una spinta di Belotti a Larsen.

Inter Bologna è affidato a Valeri di Roma 2. La partita termina 2-1. Al 46′ i nerazzurri reclamano per un rigore non concesso e abbastanza netto. Poli colpisce con una gomitata Eder al fianco e lo aggancia alla gamba. Né l’arbitro né il VAR intervengono. Al minuto 86 sul 2-1 per i padroni di casa tocca ai rossoblu reclamare per un braccio in area di D’Ambrosio che intercetta un cross di Falletti. La distanza è troppo ravvicinata e il tocco viene guidicato involontario.

inter bologna d_ambrosio var

Articolo precedenteRizzoli e i vertici arbitrali promuovono Guida senza lode, perché…
Articolo successivoCarolei provoca ancora: con la maglia della Juve sotto la Fiesole. VIDEO.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui