Gino Salica a Radio Bruno ha parlato della Fiorentina. Risanamento finanziario, progetto tecnico e impegno dei Della Valle.

Quando parla un dirigente viola, tifosi e giornalisti drizzano le antenne. In tempi di lontananza della proprietà, è proprio il managment ad avere in mano le sorti della Fiorentina. Ieri Gino Salica è intervenuto a Radio Bruno. Sul presente e sul futuro della squadra gigliata ha espresso concetti chiari.

Sulle conseguenze del comunicato della famiglia Della Valle, dice: “Il comunicato diffuso a giugno dai fratelli Della Valle è una presa di posizione riguardo alle critiche. Se qualcuno è più bravo si faccia avanti. Poi si fa riferimento alla delega manageriale per portare avanti il programma. Questo è quanto sta accadendo”.

In quindici anni, da quando la famiglia Della Valle è proprietaria, molte cose sono cambiate nel calcio-finanza: “Una riflessione sul come gestire le società di calcio. Con l’arrivo dei capitali cinesi c’è stata una vera rivoluzione. La Fiorentina però è una società sanissima, che arriva da anni di buona gestione. La squadra non è in dismissione, ma punta sul futuro. Il nostro modo per essere competitivi senza tutti quei capitali“.

Dismissione e vendita? “Progettiamo una Fiorentina che nel giro di due anni possa essere più sana e forte: in tal modo potrà diventare più appetibile per tutti, per eventuali compratori, ma pure per gli attuali proprietari”.

Articolo precedenteThereau si presenta: a 34 anni l’occasione della vita. Video.
Articolo successivoQui Hellas: scoppiano i casi Setti e Kean. Le ultime da Verona.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui