Salah sul banco degli imputati dopo la sconfitta nel derby Roma-Lazio. Nella notte striscione di protesta e finta impiccagione…

Uno striscione di minaccia. Quattro manichini impiccati, con le maglie riconoscibili di De Rossi, Nainggolan e Salah. È la scoperta macabra che, tra lo stupore generale dei passanti, si è vista questa notte al Colosseo, sulla passerella pedonale di via degli Annibaldi. Il testo dello striscione, con scritta nera su fondo bianco e senza firma di rivendicazione, dice: “Un consiglio senza offesa, dormite con la luce accesa”. Attaccate, le sagome dei tre calciatori giallorossi: una quarta non aveva la maglia. Un messaggio a tutta la squadra? Ai singoli giocatori?

Impossibile dire se ad appendere lo striscione di minaccia siano stati tifosi (ma quanta fatica nel definirli tali…) della Roma, delusi dalla sconfitta nel derby. Oppure della Lazio, con una rivalità che si spinge fino a questo punto? Le forze dell’ordine sono state subito allertate e, poco dopo l’una, i manichini con le maglie dei calciatori erano state rimosse. Lo striscione, seppur strappato in alcune parti, è rimasto visibile più a lungo.

Fonte: Gazzetta.it

Articolo precedenteNuovo stadio Fiorentina: una storia all’italiana. Fra nuova Legge e ricorsi.
Articolo successivoCalciomercato Fiorentina: Corvino ricomincia dall’Est. Presi due talenti del Partizan

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui