Il CIES  ha pubblicato il rapporto di analisi sul calciomercato internazionale. La Fiorentina prima fra le italiane per il disavanzo positivo fra cessioni e acquisti.

L’Osservatorio di Studi per il Calcio ha pubblicato un interessante rapporto relativo all’ultima sessione di calciomercato. Analizzati gli affari di Premier League (Inghilterra), Liga (Spagna), Bundesliga (Germania), Serie A (Italia), Ligue 1 (Francia).

Bilanci finanziari

Sebbene le cifre ufficiali delle spese dei trasferimenti siano spesso riservate, la copertura mediatica dei principali mercati del calcio consente di ricostruire le operazioni. I dati pubblicati nel rapporto includono le indennità di trasferimento fisso, i pagamenti condizionali, le commissioni pagate per i giocatori in prestito.

Un giro di affari da fare girare le testa. Nel 2017 bruciati 5,9 miliardi di Euro (+ 41% rispetto all’anno precedente). Di questi il calciomercato estivo rappresenta una fetta consistente, con un aumento del 38% rispetto al periodo precedente.

Bilanci positivi

41 club su 98 hanno tratto un profitto sui trasferimenti dei giocatori effettuati nella finestra estiva del 2017. È in questa sezione del rapporto che le italiane si comportano meglio. Con tre squadre di Serie A in questa speciale classifica: Fiorentina (5°), Sampdoria (6°) e Lazio (7°).

calciomercato rapporto CIES bilancio positivo

Bilanci negativi

Nella top 10 dei bilanci negativi, al primo posto il PSG protagonista dell’affare ‘monstre’ Neymar. Non sorprende il secondo posto del Milan, con il club rossonero che ha fatto la parte del leone nel calciomercato nostrano.

rapporto CIES calciomercato bilanci negativi

Articolo precedenteTomovic: al Chievo per rinascere. A Firenze tirava aria negativa.
Articolo successivoLo Faso: ho scelto la Fiorentina, su di me Monaco e altri club.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui