Ora è arrivata l’ufficialità: la Fiorentina ha ceduto Pedro al Flamengo con la formula del prestito con diritto di riscatto. L’attaccante brasiliano ha espresso tutta la sua gioia alla tv ufficiale del club. L’ennesima “delusione brasiliana” saluta la viola.

Ufficiale Pedro-Flamengo: “Bello tornare a casa”

Pedro Guilherme Abreu dos Santos, noto semplicemente come Pedro, è ufficialmente un nuovo giocatore del Flamengo. L’attaccante brasiliano ex Fluminense non è riuscito ad incidere minimamente con la maglia viola ed torna in patria per cercare riscatto. Il tifosi della sua ex squadra, però, non hanno preso bene il passaggio agli storici rivali del Flamengo (LEGGI QUI). La formula del trasferimento è quella del prestito oneroso a 2,5 milioni, mentre il diritto di riscatto, che può diventare obbligo a determinate condizioni, è di circa 15 milioni. Rocco Commisso ha voluto fortemente inserire nella trattativa il diritto di recompra.

Pedro è ufficialmente un nuovo giocatore del Flamengo e domani sarà presentato ufficialmente alla stampa. L’attaccante classe ’97 è intervenuto ai microfoni della tv ufficiale del club brasiliano per rilasciare un breve commento sul suo ritorno in patria: “Che bello tornare a casa, dove conosco le cose. Sono felice, ho aspettative enormi su questa nuova avventura e spero che sarà un grande anno per tutti noi! Vengo per fare gol, voglio migliorarmi e crescere sempre“. Di seguito il video con cui il Flamengo ha salutato il suo nuovo attaccante.

Il comunicato ufficiale Fiorentina

ACF Fiorentina comunica di aver ceduto, a titolo temporaneo fino al 31 dicembre 2020 con diritto di riscatto, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore ABREU DOS SANTOS Pedro Guilherme al Clube de Regatas do Flamengo“.

Troppe “delusioni brasiliane”

Quanto successo a Pedro è l’ennesima dimostrazione che i brasiliani acquistati dalla Fiorentina direttamente dal Brasile non sono quasi mai riusciti ad integrarsi e ad incidere in quel di Firenze. Nella storia recente del club viola tantsi sono gli esempi che dimostrano questa tesi: Gilberto Octávio presi dal Botafogo, Empereur dall’Atlético Mineiro, Jefferson dal Paraná o Ryder Matos dal Vitoria.

Le uniche eccezioni sono, invece, Neto acquistato dall’Athletico Paranaense, attuale portiere del Barcellona, e Vitor Hugo, preso dal Palmeiras, autore di buone prestazioni. Gli altri brasiliani in viola non arrivati dal Brasile non hanno lasciato il segno negli ultimi anni. Stiamo parlando di Gerson della Roma, Keirrison dal Barcellona e Felipe dall’Udinese, quest’ultimo pagato fior di milioni.

Articolo precedenteFiorentina Genoa: probabili formazioni e dove vederla. Arbitra Orsato
Articolo successivoCalciomercato Fiorentina, focus sulla difesa: il punto sulle situazioni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui