Il sindaco Nardella ha fatto il punto sulla situazione del nuovo stadio Fiorentina. Tempi, costi, investitori e futuro del Franchi.

Ecco le parole del primo cittadino di Firenze sullo stato dei fatti.

Il domino aeroporto-Mercafir-stadio

“Stadio, mercati generali e aeroporto sono tre opere strategiche di interesse pubblico che si trovano nella stessa area. Quando avremo la certezza della realizzazione della nuova pista sapremo che non ci saranno più ostacoli per spostare la Mercafir a Castello e lo stadio al posto degli attuali mercati generali. È un domino ben chiaro per tutti, ed è impostato“.

I tempi

I tempi sono confermati: 2021, come dicemmo già in occasione della presentazione con ADV e Cognigni. La società è al lavoro sulla progettazione. Il caso Firenze è diverso da quello di Udine, non si può demolire il Franchi in quanto opera di interesse pubblico. Poter raggiungere uno stadio con vari mezzi di locomozione è una bella possibilità“.

Costi e investitori

Oggi abbiamo una norma dello Stato che ti semplifica le procedure: vuoi fare lo stadio? Bene, lo paghi tutto tu. Il comune può darti la concessione gratuita del terreno edificabile, la società poi realizza una serie di opere che le consentono di rientrare negli anni dell’investimento… È tutto un investimento del club, che sta cercando infatti partner da collegare. Investitori? Tanti si sono fatti avanti. Non devono trattare con il Comune, bensì con il club. Loro guadagneranno dalla gestione dell’impianto. Dallo stadio hai introiti collegabili alle altre attività che hai dentro… Gli stadi aiutano le società a non essere strettamente dipendente dai diritti tv“.

Stadio Artemio Franchi

Non sarà abbandonato. Stiamo lavorando per dargli una seconda vita. Penso alla possibilità di accogliere attività sportive diverse dal calcio… Abbiamo la possibilità di ospitare il rugby e Firenze ha il bacino giusto per ospitare due stadi per eventi differenti. Firenze è una città baricentrica in Italia: è a un’ora e mezza da Milano e altrettanto da Roma“.

Fonte: Radio Bruno Toscana
Articolo precedenteBenevento Fiorentina: viola contro la Cenerentola d’Europa. Ecco le insidie.
Articolo successivoMastella: chi contesta Della Valle non è un vero tifoso della Fiorentina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui