Stadio nuovo Fiorentina slittano i tempi. Secondo quanto riportato da La Nazione lo spostamento di Mercafir andrà per le lunghe. Ecco cosa succederà.

Il vecchio Stadio Artemio Franchi dovrà fare ancora parecchi straordinari prima di andare in pensione. Il trasloco della Mercafir dall’attuale sede di Novoli, dove dovrebbe sorgere il nuovo stadio Fiorentina, a quello individuata a Castello slitta di tre anni. La previsione del 2021 come anno per vedere la squadra viola giocare nello stadio di proprietà si è quindi rivelata piuttosto ottimistica. La società viola – indipendentemente da chi saranno i proprietari, se ancora i Della Valle o altri – potrà iniziare i lavori solo nel 2022. Se tutto filerà liscio nel 2024 quello che ad oggi resta una Chimera potrà dirsi realtà.

Il 7 novembre scorso il Sindaco di Firenze Dario Nardella aveva annunciato che Fiorentina aveva iniziato il carotaggio, ovvero la fase preliminare di studio sull’area interessata. E adesso? Resta il 31 dicembre 2018 come scadenza per la presentazione del progetto definitivo di ACF Fiorentina al Comune di Firenze, ma si andrà sicuramente verso altre proroghe. Difficile pensare di mettere alle strette i tempi quando l’area di costruzione resterà ancora occupata per così a lungo.

Articolo precedenteFiorentina Juventus formazioni: 4-3-3 a specchio.
Articolo successivoFormigli vs Giletti, tifosi VIP: Fiorentina Juventus e Ronaldo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui