Milinkovic Savic classe 1995 è oggi oggetto del desiderio del top club europei. Il talento serbo nel 2015 era ad un passo dalla firma con la Fiorentina, ma scelse la Lazio. Con i biancocelesti la definitiva consacrazione. Oggi una quotazione monstre di 100 milioni di Euro.

Settanta milioni di Euro rifiutati dal Lotito per Sergej Milinkovic Savic. Una scelta giusta quella del presidente della Lazio, perché cinque mesi dopo il giocatore serbo classe 1995 è nelle mire dei paperoni del calcio europeo. A giugno è probabile che si aprirà un’asta di calciomercato con PSG, Real Madrid e Manchester United pronte a darsi battaglia a suon di decine di milioni di Euro.

Sei milioni di Euro per l’acquisto del giocatore da parte della Lazio a luglio 2015. Più ulteriori 9 versati al Genk nel settembre 2017. Un affare coi fiocchi, un’operazione di calciomercato degna di una spy story con Igli Tare a ordire il colpo del secolo in incognito. Il direttore sportivo della Lazio a giugno 2015 invitò segretamente Sergej Milinkovic nella sede sportiva di Formello. Qualche mezza promessa e un giro per Roma, la grande città che stregò il ragazzo appena ventenne.

La Fiorentina era già sul giocatore e a luglio aveva trovato l’accordo col Genk e con i procuratori. Il 26 luglio quindi nella sede di Firenze, Milinkovic doveva soltanto apporre la propria firma. Cosa che non fece mai, perché scoppiò in lacrime dicendo: “Non posso, scusatemi. Non posso davvero“. La scusa ufficiale furono problemi personali, la verità però la promessa fatta poco prima a Tare di scegliere la Lazio. Toccò all’allora direttore Daniele Pradè comunicare ai giornalisti la mancata finalizzazione della trattativa. Beffa completata il 9 gennaio 2016 quando in Fiorentina Lazio Milinkovic-Savic trova al Franchi il primo goal in Serie A. Linguaccia e mano sul petto ad indicare lo stemma dei biancocelesti. Questo il suo modo di festeggiare contro quello che avrebbe dovuto essere il suo pubblico.

Fonte: Gazzetta dello Sport
Articolo precedenteGiro di punte: asse di calciomercato fra Roma e Fiorentina. Scambio in vista?
Articolo successivoCalciomercato: sfida a tre per il baby attaccante Fernando. VIDEO.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui