Beppe Iachini in conferenza stampa anticipa i temi di Inter Fiorentina, quarto di finale di Coppa Italia in programma domani sera a San Siro. Confermato il cambio Terracciano Dragowski, mentre Ceccherini entra al posto di Pezzella squalificato.

Beppe Iachini anticipa i temi di Inter Fiorentina, quarto di finale di Coppa Italia, in programma mercoledì 29 gennaio ore 20.45. Giocano Terracciano e Ceccherini. A centrocampo le valutazioni decisive in base ai report medici, con Badelj e Zurkowski non al massimo della forma. Out e quindi non convocato Castrovilli, che si allenerà a parte in questa settimana.

Come è messo il gruppo fra infortunati e squalificati? C’è stato un grande dispendio fisico energetico e ancora ieri c’era un po’ di fatica. Oggi vedrò chi è più fresco. Domani andiamo su un campo difficile contro una grande squadra e dobbiamo fare la partita perfetta di personalità e di gioco. Ci alleniamo oggi e domattina per verificare chi sta meglio. E dopo ribadisce che la Fiorentina dovrà fare la sua partita: “Voglio vedere 18 animali che scendono in campo con spirito giusto senza alibi“.

Poi mister Iachini annuncia due cambi: il primo scelta tecnica dentro Terracciano “portiere di Coppa Italia” e il secondo Ceccherini come scelta forzata per squalifica di capitan Pezzella; mentre a centrocampo ancora qualche dubbio fra Badelj e Zurkowski entrambi non al top della forma: “Dietro giocano Terracciano e Ceccherini, mentre in mezzo al campo e davanti vedrò chi ha recuperato. Castrovilli non sarà disponibile domani e lavorerà in questa settimana a parte“.

Le lamentele dell’Inter nei confronti degli arbitri?Non ho timore, chi viene ad arbitrare sa che è una partita che ce la giochiamo entrambe. Del resto anche a noi è capitato qualche episodio a Napoli e contro il Genoa e se ci danno il rigore non è che ci sputiamo sopra. Quindi non ci lamentiamo e semplicemente giochiamoci le partite, con fiducia negli arbitri“.

Calciomercato?La società sta lavorando: quello di gennaio è un mercato difficile dove le altre squadre ti prendono per il collo, oppure si privano mal volentieri dei propri elementi… Certo che sarebbe stato meglio avere già i rinforzi, ma quando arriveranno saremo al completo e finalmente finirà il mercato che è sempre una situazione particolare per tutti“.

Duncan, Goldaniga, Vazquez? “Non credo che ad oggi arriveranno. Sono nomi usciti da voci, poi se succederà… Il mercato è strano, ma ad oggi non ci sono i presupposti“.

Articolo precedenteFiorentina, arriva Commisso: obiettivo Coppa e due colpi di calciomercato
Articolo successivoCutrone: “Con l’Inter partita speciale. Ribery? Non vedo l’ora”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui