Fiorentina Udinese, due squadre di seconda fascia. I friulani confermano il loro range, mentre i gigliati hanno fatto un passo indietro.

Giuliano Giannichedda, ex centrocampista di Udinese e Lazio, intervistato a Fiorentina.it, inquadra la partita di domenica al Franchi. Scontro diretto fra squadre di seconda fascia. Niente Europa, insomma, ma salvezza tranquilla e linea giovane per entrambe le compagini.

Sono due squadre che hanno cambiato tantissimo, soprattutto la Fiorentina che ha sostituito tutti i giocatori importanti con altri molto giovani… A Firenze è l’anno zero e bisogna aspettare e avere pazienza prima di capire cosa potrà fare questa squadra“.

Ambizioni simili quindi? “Sì è uno scontro diretto perché l’Udinese è sempre lì che come ogni anno cerca di mettere in mostra giovani interessanti per poi lanciarli nelle grandi squadre, mentre la Fiorentina ha cambiato molto e forse è scesa un po’. Ad oggi sono due squadre di seconda fascia e quindi io considero questa partita uno scontro diretto tra due formazioni di seconda fascia“.

Articolo precedenteSportmediaset: “ADL alza la posta: pronti 40 milioni per Chiesa”.
Articolo successivoBadelj non ha fretta: “Non è il momento per pensare al mio contratto”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui