Rivalità sportiva. Macchiata anche dal sangue. Brutti ricordi di Fiorentina Bologna. Per cancellarli Edoardo Corvinelli tifosissimo rossoblu arriverà al Franchi a piedi.

Ne ha parlato qualche giorno fa Il Resto del Carlino. Poi i social hanno fatto il resto. Edoardo Corvinelli ama il Bologna come poche persone al mondo. In nome di quella passione e di un calcio pulito e senza violenza, si cimenterà in una scommessa sportiva. Il 12 settembre partirà a piedi da Bologna e percorrendo 130 km arriverà al Franchi per il match Fiorentina Bologna di sabato 16 settembre.

Sul percorso trekking della Via degli Dei, indosserà la maglia di Angelo Schiavio, centravanti del Bologna e della nazionale. A questo giocatore si lega un suo ricordo personale. “Il 25 novembre del 1928 fu disputata la prima partita ufficiale Fiorentina-Bologna, il Bologna vinse 3 a 2 con una tripletta di Schiavio. Mio nonno Edoardo accompagnò mio zio Corrado, che mi ha trasmesso la passione per il Bologna, a quella prima partita. Ci andarono a piedi da qui, passando per la Futa perché allora la Via degli Dei non esisteva ancora“.

La rivalità fra le due tifoserie è molto accesa. Il Derby dell’Appennino ha anche riservato alcune bruttissime pagine di violenza. L’attentato al treno del 18 giugno 1989, dove il quattordicenne Ivan Dall’Oglio rimase sfigurato, resta una macchia sui tifosi della Fiorentina. Ecco le parole di Corvinelli su come è cambiato il clima. “Fra bolognesi e fiorentini in passato ho visto tante scene di violenza, ma ormai siamo nel 2017. Attorno a noi c’è talmente tanta violenza che portarla nello sport non ha davvero più alcun senso. Lo sport va vissuto con la giusta mentalità. Voglio creare un clima più disteso fra le due tifoserie, ugualmente appassionate e sempre agguerrite. Non amici, ma neanche nemici“.

Articolo precedentePezzella come Samuel “The Wall”. Può diventare il migliore della Serie A.
Articolo successivoVerona Fiorentina: le ultime dagli spogliatoi, precedenti e statistiche.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui