Fiorentina Atalanta 3-3. Doppio vantaggio per gli orobici, i viola pareggiano in rimonta. I gol di Gomez, Pasalic, Chiesa e Benassi nel primo tempo e di De Roon e Muriel nel secondo tempo.

Fiorentina Atalanta formazioni e tabellino

FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Ceccherini (80′ Laurini), Milenkovic, Vitor Hugo, Biraghi; Dabo, Veretout, Gerson (51′ st Edimilson), Dabo (75′ Simeone); Benassi, Muriel, Chiesa.

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Palomino, Mancini; Hateboer, De Roon, Pasalic, Castagne; Gomez (86′ Barrow); Ilicic, Zapata (83′ Reca).

Reti: 15′ pt Gomez, 18′ pt Pasalic, 32′ pt Chiesa, 35′ pt Benassi, 57′ De Roon, 79′ Muriel.

Ammoniti: Vitor Hugo (F), Mancini (A), Toloi (A), Hateboer (A), Biraghi (F)

Sintesi primo tempo

Sono i colombiani Muriel e Zapata a provare le prime sortite nei primi dieci minuti del match, conquistando un angolo a testa. Al minuto 11° Lafont respinge di istinto un tiro deviato di Ilicic ed è proprio l’ex viola al 17′ a servire un assist al bacio per Papu Gomez che porta in vantaggio la Dea. Passa un minuto e mezzo e ancora lo sloveno imbecca Pasalic che solo davanti a Lafont insacca facendo passare la palla in mezzo alle gambe del portiere francese. Fiorentina sotto di 2-0, ma ci pensa Chiesa a dare la scossa rubando un pallone a Palomino al 33′ e involandosi verso la porta per segnare il gol del 1-2. I viola ci credono e al 36′ pareggiano per 2-2 con Benassi che in mezza girata concretizza l’assist di Luis Muriel. Si va a riposo sul risultato di 2-2.

Sintesi secondo tempo

La Fiorentina sembra partire all’arrembaggio ma è l’Atalanta a segnare al 57′ con De Roon che approfitta di una risposta corta di Lafont. La Dea torna in vantaggio per 3-2, ma la partita è aperta e cambia ancora volto con l’ingresso del Cholito Simeone che al 79′ ruba palla serve un passaggio filtrante per Chiesa che si invola sulla fascia alza la testa e serve Muriel, per il colombiano insaccare il 3-3 non è difficile. L’Atalanta colpisce una traversa nel recupero con Hateboer, ma il risultato resta sul pareggio e fra due mesi a Bergamo qualificazione ancora in bilico.

Articolo precedenteFiorentina Atalanta: i convocati di Pioli e Gasperini per la semifinale.
Articolo successivoFiorentina pagelle top e flop dei media sportivi: focus su Lafont. VIDEO.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui