Al Corriere dello Sport, Carlos Dunga ha parlato dei giovani calciatori brasiliani in Serie A, Pedro e Paquetà per esempio e della loro difficoltà ad emergere in Italia. 

L’ex centrocampista della Fiorentina e CT della Nazionale Brasiliana, Carlos Dunga ha parlato al Corriere dello Sport del perché alcuni giovani brasiliani stentino nel campionato di Serie A. A cominciare da Pedro, acquisto ‘stellare’ della campagna estiva della Fiorentina e poi ‘scaricato’ nel mercato di gennaio.

Il vero Pedro è al Flamengo, ma la Fiorentina ha fatto bene a non cederlo a titolo definitivo senza lasciarsi la possibilità di riprenderlo. I giovani a volte fanno fatica: gente come Coutinho o Gabigol se li prendi poi devi farli giocare come sanno. Pedro è un attaccante fortissimo nel gioco aereo, ha fiuto per il gol, spesso se lo inventa quando meno te lo aspetti, ma non puoi metterlo dove vuoi te, perché poi non incide. E se non incide non va bene. Pedro diventerà un grande attaccante. Non dimentichiamoci che è reduce da un grave infortunio al ginocchio“.

Del resto anche Paquetà del Milan alterna momenti nei quali mostra le sue potenzialità ad altri nei quali indispone tifosi e tecnico. Ecco le parole di Dunga a riguardo: “Paquetà non può fare la guerra contro tutti. Deve adeguarsi“.

Ci sono poi dei giovani che non solo promettono molto bene, ma che non sembrano aver pagato lo scotto dell’ambientamento, è il caso di Igor ex Spal oggi con la casacca della Fiorentina. Ecco il pensiero del ‘Cucciolo’: “Si tratta di un giocatore molto giovane. In quella posizione i brasiliani come lui sanno sfruttare molto bene la loro tecnica, ma per emergere in Italia e per provare a sognare una chiamata in Seleçao non basta, devi saper fare la differenza. Se, nel momento di maggiore difficoltà, quando sentirà piovere addosso critiche di ogni tipo, riuscirà a tirare su la testa non lasciandosi schiacciare da niente, potrà ambire ai traguardi più importanti“.

Articolo precedenteCommisso: “Dopo il diluvio si deve andare avanti”
Articolo successivo“Chiesa all’Inter”, la bomba di calciomercato di Matteo Renzi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui