Daniele Dessena può tirare un mezzo sospiro di sollievo: secondo quanto emerge dagli accertamenti eseguiti all’ospedale civile di Brescia, il centrocampista delle rondinelle ha riportato la frattura del malleolo dopo il fallo di Pulgar nella gara di lunedì sera contro la Fiorentina.

Rottura del malleolo per Dessena che, salvo ricadute o tempi di recupero prolungati, dovrebbe rivedere il campo di gioco fra tre mesi. Nei prossimi giorni sono previsti ulteriori accertamenti, ma è difficile ipotizzare un rientro prima della fine di gennaio 2020. Quanto meno è stata scongiurata la rottura di tibia e perone, ovvero il bis dell’infortunio subito dal centrocampista proprio a Brescia, quando indossava la maglia del Cagliari.

Tanti sono stati i messaggi di solidarietà pervenuti al giocatore del Brescia: da Ribéry a Marchisio passando per un Gastaldello veramente commosso dopo l’intervento. E anche un messaggio polemico di Mario Balotelli fra i primi a consolare il compagno.

Il retroscena sul fallo Pulgar Dessena

Parallelamente agli esiti dell’esame sostenuto da Dessena, emergono anche i primi dettagli su quanto accaduto post partita di Brescia Fiorentina. Secondo Violanews.com, mentre Eugenio Corini in sala stampa esprimeva la sua preoccupazione per le condizioni del giocatore, all’interno del Rigamonti il centrocampista viola Pulgar avrebbe chiesto al suo ex compagno e capitano del Brescia, Daniele Gastaldello, novità sull’infortunio di Dessena.

Pulgar avrebbe ribadito come non intendesse fare male all’avversario. Anche Vincenzo Montella e il medico viola Luca Pengue hanno chiesto informazioni, così come altri giocatori e dirigenti della Fiorentina. Al centrocampista Daniele Dessena vanno i migliori auguri per una pronta guarigione da parte di tutta la redazione di GazzaViola.it.

Articolo precedenteBatistuta, star anche al cinema: “El numero nueve” si racconta [VIDEO]
Articolo successivoLazio, i biancocelesti impegnati stasera contro il Celtic

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui