Cutrone e Vlahovic al ballottaggio per una maglia da titolare con la Fiorentina che stasera affronta il Milan al Franchi. Ma i due attaccanti viola saranno rivali anche nel dopo gara quando entrambi proveranno ad aggiudicarsi la maglia di Ibrahimovic. Le loro parole…

In lizza per una maglia da attaccante titolare con la Fiorentina, impegnata stasera nel match contro il Milan dell’ex Pioli, ma anche per la maglia di Ibra. Un trofeo che sia Cutrone che Vlahovic proveranno ad aggiudicarsi nel dopo gara. Ecco le loro dichiarazioni in merito.

A inizio settimana a La Gazzetta dello Sport Dusan Vlahovic, serbo classe 2000 aveva così anticipato la sfida di stasera al suo idolo Zlatan Ibrahimovic: “Alla fine della partita proverò a scambiare la maglia con Ibra. Lui è un mito. Lo amo. Io amo poche persone. La mia famiglia, naturalmente. Poi, tra queste poche c’è sicuramente il campione del Milan. È la prima volta che lo vedo dal vivo. I miei amici mi chiamavano Ibra perché come Zlatan camminavo con i piedi larghi. Ma non era per imitare il mio mito. Mi veniva così, naturale“.

Intervistato da SportWeek Patrik Cutrone parla dell’emozione di ritrovare il ‘suo’ Milan da avversario per la prima volta: “Forse è meglio che succeda a Firenze, piuttosto che a San Siro. È una squadra cui tengo ancora tantissimo”. Fra gli avversari uno in particolare da seguire perché capace, nonostante le 38 primavere, di giocate ancora da fuoriclasse: Ibrahimovic. “Sarebbe bello chiedergli la maglia. È Ibra, non c’è bisogno di dire altro“, ha dichiarato il classe 98 arrivato in viola nel calciomercato di gennaio.

Articolo precedenteFiorentina, occhio a Calhanoglu: 3 gol in 5 precedenti
Articolo successivoFiorentina Milan: risultato finale 1-1 a Rebic risponde Pulgar su rigore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui