Alla vigilia di Crotone-Fiorentina riportiamo i passaggi più interessanti della conferenza del mister Paulo Sousa.

L’ultimo tremo per l’Europa passa domani da Crotone. I viola sono ancora in corsa, almeno dal punto di vista matematico. Lo ribadisce anche il tecnico Paulo Sousa nella conferenza della vigilia del match: “Noi dobbiamo concentrarci in ogni partita, sappiamo che abbiamo trenta punti da conquistare, ma dobbiamo focalizzarci sui tre punti di domani. Tello e Chiesa insieme sugli esterni? Già in passato abbiamo fatto vedere una squadra offensiva e lo faremo anche in futuro. Ci sono equilibri che i ragazzi devono riuscire a tenere, ma abbiamo più giocatori che ci che ci danno la possibilità di creare e finalizzare. In ogni partita dobbiamo essere concreti. Domani dobbiamo essere concreti – sottolinea Sousa -, non solo creare ma anche concretizzare”.

CAPITOLO FUTURO – Sul proprio futuro, il tecnico ribadisce un mantra mandato a memoria: “Il futuro? Penso solo a ciò che posso controllare, penso solo ad allenare la Fiorentina. La squadra sta bene. Bernardeschi? Ha un dolore alla caviglia che lo limita durante la settimana. Tutto quello che faccio è dare il meglio di me stesso per aiutare la squadra a vincere. Chiesa con l’Under 21? Sono molto contento, le partite internazionali aiutano a crescere tutti i giocatori, anche lui”.

Articolo precedenteBuon compleanno Sébastien Frey, numero uno indimenticabile
Articolo successivoGonzalo Rodriguez: la Fiorentina non si muove. Pronte o Inter o Milan

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui