Ospite della trasmissione sportiva RAI 90° Minuto, il presidente della viola, è ritornato su Juventus Fiorentina, ironizzando così: “Andiamo… Andate a vincere in Europa e lasciate a noi qualcosa in Italia, che avete già vinto tutto“.

Un passato da tifoso della Juventus, da emigrante del Sud negli Stati Uniti. Un presente da presidente della Fiorentina. Nel mezzo un amore sconfinato per il calcio, sua chiave di accesso agli studi oltre Oceano. Ieri durante il lunch match Juventus Fiorentina, però, Rocco Commisso ha scoperto un lato del calcio italiano che non gli piace affatto. E non ha avuto remore nel dichiararlo a chiare lettere (VIDEO). Poi in serata, ospite della trasmissione “90° minuto“, il numero 1 gigliato ha così stemperato, fra ironia e sarcasmo nei confronti dei bianconeri, a caccia di un trionfo europeo che manca da 24 anni. Mentre di contro in Italia la Juventus la fa da padrona. Ecco le parole di Commisso:

Da ex tifoso juventino dico: ‘andiamo…andate a vincere in Europa e lasciate a noi qualcosa in Italia, che avete già vinto tutto“. Poi il presidente incalzato sul cammino europeo dei bianconeri ha risposto: “Possono vincere la Champions? Non lo so, io tifo Fiorentina“. Infine un rapido ‘ripasso’ di quanto avvenuto all’ora di pranzo allo Stadium: “La caduta di Pjanic è simulazione. Il rigore su Ronaldo non dato? Il nostro difensore non lo abbraccia, per me non c’è. Il primo rigore c’è e con le nuove regole quel mani è da punire…“. Sul secondo invece nessun dubbio: “Ma quale rigore, non scherziamo…“.

Articolo precedentePistocchi avverte il collega Piccinini: meglio non parlare (male) di Nedved
Articolo successivoPasqua: la moviola de La Gazzetta dello Sport

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui