Federico Chiesa golden boy del calcio italiano si racconta al Corriere dello Sport oggi in edicola. Il valore di indossare la maglia viola imparato da ragazzino. Il posto a tavola accanto a Davide Astori, rimasto vuoto.

Chiesa volto pulito e scanzonato della Nazionale Italiana e gioiello del vivaio della Fiorentina, si racconta nelle pagine del Corriere dello Sport.

Cosa ci compri con 60 milioni al Fantacalcio? La prima domanda di Alessandro Rialti fa riferimento al prezzo del cartellino del giocatore viola. “Nessuno. Con 60 milioni il top player non lo compro. Dammene almeno 200, così prendo Mbappe“. Ride e parla a ruota libera. Degli esordi con il settore giovanile della Fiorentina. “Imparare fin da ragazzo cosa significa indossare la maglia viola è una cosa importantissima. Ti insegnano ad andare in campo con la voglia di vincere e con entusiasmo. Il settore giovanile della Fiorentina ha una grande organizzazione“. Cosa ha significato Davide Astori?Era il nostro capitano. Quello che legava tutti nello spogliatoio… Quando sono entrato al Centro Sportivo è stato il primo, insieme a Bernardeschi ad accogliermi. Il mio posto a tavola era accanto a lui. E quel posto a tavola è ancora vuoto, perché lui per noi è sempre lì“.

VIDEO INTERVISTA FEDERICO CHIESA

Articolo precedentePjaca l’intervista a Sportweek e lo sfogo su Instagram: “Cose del genere non le sentirete mai da me”.
Articolo successivoFiorentina, contro il Cagliari out Norgaard. La nota della Società.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui