Nel mese di ottobre la Fiorentina ha in calendario tutti impegni da massimizzare. La squadra di Pioli affronta il 1° il Chievo al Bentegodi e dopo la pausa per gli impegni della Nazionale…

È ancora molto presto per parlare di tabelle, perché la Fiorentina di Pioli non conosce ancora la sua dimensione. Potrebbe essere proprio il mese di ottobre a definire gli obiettivi stagionali. La squadra viola sarà chiamata ad un ciclo di cinque impegni abbordabili, a cominciare dal prossimo turno. Domenica 1° ottobre Chievo-Fiorentina. Il Chievo è avanti di un punto rispetto alla compagine gigliata, ma la Fiorentina è in cerca di quei punti persi per follia propria e altrui contro l’Atalanta.

Dopo la pausa per la Nazionale (6 e 9 ottobre), si torna al Franchi il 15 ottobre per Fiorentina-Udinese. La squadra di Delneri è in crisi di gioco e di risultati. Altro impegno non impossibile è il successivo, contro la neopromossa Benevento in programma il 22 ottobre. Quindi, in casa, l’impegno più probante di questo ciclo ottobrino: il 25 contro il Torino con i granata che, sulla carta, si giocano insieme a Fiorentina, Sampdoria, Atalanta il ruolo di outsider per la corsa all’Europa minore. Chiude questo mese l’incontro Crotone-Fiorentina il 29 ottobre. Ipotizzare bottino pieno è pura utopia, ma potrebbe non essere vano sperare in un buon filotto di risultati utili consecutivi.

Articolo precedenteTeotino ex dirigente ACF: “La pena ad Agnelli è poco più di un pizzicotto”.
Articolo successivoNoferi (M5S): “I Della Valle vendono la Fiorentina e lo stadio che non c’è”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui