Atalanta Fiorentina 2-1 le pagelle dei top e dei flop viola per i media sportivi. Il video dei gol.

Pagelle dei top e dei flop della Fiorentina: male Lafont, Muriel sempre positivo. Video dei gol della semifinale di ritorno di Coppa Italia Atalanta Fiorentina 2-1.

foxsports.it

Ceccherini, voto 5 – “Giocare contro questo Ilicic è difficile per chiunque ma l’ex difensore del Crotone vede davvero i sorci verdi. L’ingenuità più grande però arriva su Gomez, steso in area dopo il vantaggio di Muriel: il pareggio dell’Atalanta cambia tutto e il fallo del centrale viola era ampiamente evitabile“.

Lafont, voto 5 – “La crudeltà del ruolo del portiere si vede da serate come quella di Lafont: il giovanissimo francese salva 2 volte con ottimi interventi nella ripresa ma la papera sul tiro di Gomez che regala il 2-1 ai bergamaschi spegne ogni speranza della sua squadra“.

sportmediaset.mediaset.it

Muriel 7 Il suo gol dopo 3′ illude la Viola. A inizio ripresa serve l’assist a Benassi che poteva valere il 2-1. Tiene in apprensione la difesa bergamasca soprattutto nel primo tempo.

Chiesa 6,5Inizio spettacolare dell’azzurro, che manda in gol Muriel e mette in affanno Masiello e compagni. Quando cala lui, anche la Fiorentina si spegne.

Lafont 4,5È bravo su Gomez e Pasalic, poi rovina la sua prestazione con la clamorosa papera che consente al Papu di ribaltare la gara.

gazzaviola.it

Gerson 4 – Fa un altro mestiere per ritmo, intensità e tempi di gioco rispetto ad un normale giocatore di calcio. Ha giocato quasi sempre sia con Pioli, sia adesso con Montella. Perché?

Lafont 4,5 – Sembra insicuro anche negli interventi facili. La papera su Gomez si commenta da sola.

Muriel 6,5 – Un gol e un assist al bacio per Benassi che non supera Gollini. Marca cartellino anche oggi.

Chiesa 6,5 – Assist per Muriel e sgroppate a perdi fiato soprattutto nel primo tempo. Cala nella ripresa quando spreca anche qualche buona ripartenza.

Articolo precedenteAtalanta Fiorentina 2-1: la Dea in finale di Coppa Italia. Tabellino e sintesi.
Articolo successivoFiorentina, l’Atalanta scrive la parola “Fine”. E adesso?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui