Giancarlo Antognoni prende posizione nei confronti dell’arbitro Tagliavento. Utilizzo errato del VAR. Alla Fiorentina manca un rigore.

Si era già espresso ieri sera a caldo Pioli. “Il rigore su Simeone? L’episodio era dubbio e forse era il caso che Tagliavento andasse a controllare di persona, ma se hanno deciso così lo accetto“. Il fallo di Miranda su Simeone, se sanzionato con il rigore, poteva cambiare la partita. Ma l’arbitro non ha visto l’azione in diretta e ha deciso di non riguardare la moviola, affidando il giudizio agli arbitri del VAR.

Stamani prima della presentazione alla stampa di Giovanni Simeone (LEGGI QUI), il general manager Antognoni ha rafforzato il concetto. “Ieri sera ho visto una cosa che non mi è piaciuta per niente. Tagliavento ha sbagliato. Su certe situazioni, le indicazioni di Rosetti sono state chiare. Deve essere l’arbitro a decidere. L’atteggiamento del direttore di gara è stato non idoneo nei confronti della Fiorentina. Una squadra che era andata a San Siro per giocarsela“.

Rispetto delle regole. Affinché la tecnologia sia uguale per tutti.

Articolo precedenteGiovanni Simeone: “Lavoro e fiducia gli ingredienti per diventare grande”.
Articolo successivoClassifica abbonamenti: Fiorentina ottava. Sottoscrizioni fino al 26 agosto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui