Prima della partita interna col Cagliari, Stefano Pioli era stato chiaro “A centrocampo i miei giocatori sono intercambiabili“. Così in attesa del recupero di Norgaard e con Veretout inamovibile a Torino la Fiorentina potrebbe cambiare ancora pelle a centrocampo.

Torino Fiorentina, scontro diretto per capire le ambizioni delle due squadre. La Fiorentina cerca la prima vittoria esterna ed è reduce da un pareggio interno col Cagliari. Il Torino nell’ultima di campionato ha subìto una doppia rimonta in casa del Bologna. I viola in questa stagione sembrano avere un’ossatura flessibile e i titolari di Pioli sono il blocco di difesa, Veretout a centrocampo, Chiesa e Simeone in avanti. Gli altri se la giocano tutti. Compreso Pjaca incalzato da Mirallas e il giro delle mezzali a centrocampo. Contro il Cagliari è Edimilson Fernandes ha preso il posto di Benassi.

Contro il Toro invece potrebbe toccare a Gerson lasciare il posto allo svizzero di origini portoghesi. Il brasiliano infatti ha mostrato un preoccupante calo di rendimento nelle ultime partite e come successo nella trasferta di Milano contro l’Inter potrebbe sedersi in panchina. Per un centrocampo viola dove Benassi e Edimilson Fernandes giostrano da mezzali accanto alla diga centrale Veretout.

Articolo precedenteTorino Fiorentina, i gol per l’Europa: la rovesciata di Osvaldo e il rigore di Cerci. VIDEO.
Articolo successivoPioli fra gli “eroi bianconeri” e Agroppi propone il gemellaggio globale anti Juve.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui