Federico Chiesa più no che sì. Domenica contro il Torino, Stefano Pioli studia le alternative per l’attacco della Fiorentina. Anche in difesa mancherà il punto di riferimento, Pezzella.

Nessun report medico ufficiale su Federico Chiesa. Il problema al retto femorale che ha costretto l’attaccante a lasciare il ritiro azzurro sarà monitorato dallo staff medico anche in funzione del finale di stagione della Fiorentina. Fondamentale recuperare la stella viola per la partita che vale una stagione: la semifinale di ritorno contro l’Atalanta.

Per la gara Fiorentina Torino quindi Pioli dovrà studiare le alternative in attacco. Molto quotata al momento la soluzione che vede Luis Muriel sulla destra, Giovanni Simeone al centro e Kevin Mirallas sulla sinistra. Del resto l’infortunio di Pjaca e la mancanza di alternative concrete per il centravanti – salvo sorprese improbabili come Vlahovic o Graiciar – riducono le opzioni dell’allenatore della Fiorentina.

Ci saranno cambi anche in difesa, a causa della squalifica del capitano German Pezzella. Toccherà a Federico Ceccherini farà coppia centrale con Vitor Hugo, con Milenkovic sulla destra e Biraghi sulla sinistra. Possibile anche la riproposizione delle difesa a tre e in quel caso il centrocampo a cinque potrebbe prevedere l’impiego di Dabo.

Articolo precedentePezzella, domani contro il Marocco capitano dell’Albiceleste.
Articolo successivoBenassi, la prima volta da capitano proprio contro il Toro?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui