Udinese Fiorentina, domenica 4 marzo alla Dacia Arena. Fischio d’inizio alle ore 15. Gli allenamenti della settimana hanno fornito indicazioni sui possibili schieramenti. Cambi forzati per Massimo Oddo. Stefano Pioli col dubbio Laurini.

Una sfida diretta per il decimo posto, l’ultimo nella parte sinistra della classifica. Un match per dare un calcio alla mediocrità della stagione di Udinese e Fiorentina. I padroni di casa arrivano da tre sconfitte consecutive. Gli ospiti contro il Chievo hanno assaporato il gusto della vittoria al Franchi per la prima volta nel 2018.

Qui Udine

Massimo Oddo deve fare i conti con gli infortuni di Lasagna e Danilo e con la squalifica di Larsen. L’allenamento di ieri pomeriggio ha confermato l’intenzione del tecnico friulano di non cambiare modulo di gioco. L’ex viola Behrami è rientrato in gruppo, ma potrebbe accomodarsi in panchina con Balic confermato come regista dopo la buona prova contro la Sampdoria. In attacco De Paul in panchina e Jankto a sostegno dell’unica punta Perica.

Udinese (3-5-1-1): Bizzarri; Angella, Samir, Nuytinck; Widmer, Barak, Balic, Fofana, Adnan; Jankto; Perica.

Qui Firenze

Stefano Pioli recupera Milenkovic e Badelj. Il centrale serbo se la gioca con Laurini a seconda che il tecnico schieri una difesa a 3 o a 4. Probabile venga riproposto il modulo più consolidato. In attacco l’ex Udinese Thereau scalpita per una maglia ed è in ballottaggio con Gil Dias. Falcinelli, recuperato dall’infortunio alla caviglia, partirà dalla panchina. Nel tridente d’attacco Chiesa, in splendida forma dopo la Nazionale, sarà più vicino alla porta.

Fiorentina (4-3-3): Sportiello; Laurini, Astori, Pezzella, Biraghi; Badelj, Benassi, Veretout, Biraghi; Chiesa, Simeone, Thereau.

 

Articolo precedenteIl padre di Lo Faso: “Simone vorrebbe giocare. A fine stagione valuteremo”.
Articolo successivoNazionale Italiana Fiorentina Primavera 10-0: il video dei gol.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui