Udinese Fiorentina più di ogni altra è la partita di Davide Astori. 11 mesi dopo la Fiorentina torna ad Udine, dove quella maledetta domenica del 4 marzo 2018, il cuore di Davide smise di battere. Pioli racconta a DAZN la presenza costante del capitano nel gruppo viola.

Davide Astori quella partita non l’ha mai giocata. Era il 4 marzo 2018 e il capitano della Fiorentina non scese a fare colazione insieme ai compagni. Un’assenza subito notata dallo staff viola. Lui che era il primo a sedersi a mensa, il primo ad andare in palestra, il primo ad accogliere i nuovi compagni. Il suo cuore si era fermato durante la notte. Quell’Udinese Fiorentina non si giocò, come non si disputò nessuna delle partite in programma. Troppo lo shock fra i colleghi calciatori per scendere in campo. La Serie A si fermò e poi qualche giorno dopo, per i funerali in Santa Croce, rese omaggio unita – al di là dei colori – al numero 13 gigliato. E poi la surreale prima partita senza Davide al Franchi, Fiorentina Benevento, con la maglia numero 13 ritirata per sempre e il finale fra le lacrime dei suoi compagni (VIDEO).

Eppure Astori c’è ancora. Nel cuore dei tifosi, ma anche e soprattutto in un gruppo che, dopo la tragedia, ha trovato nel ricordo del Capitano lo stimolo per andare avanti. A lui sono dedicati i gol di Federico Chiesa in campionato, a lui la prima rete di Pezzella con la maglia dell’Argentina e così Biraghi e via dicendo. Al 13′ di ogni partita i supporter viola, al Franchi come in ogni stadio, cantano e ricordano che “C’è solo un capitano“. La Fiorentina ha avuto dalla Lega Italiana una deroga speciale per continuare ad indossare la sua fascia, adesso al braccio di Pezzella: le sue iniziali, il suo numero DA13 e i simboli dei Quartieri di Firenze. Un’altra fascia è insieme a Davide nella sua bara.

pezzella fascia davide astori curva fiesole

Impossibile quindi non pensare a lui prima di questa partita. Ecco le parole di mister Stefano Pioli intervistato su DAZN, che ribadisce il legame ancora fortissimo fra l’ambiente Fiorentina e il suo Capitano: Davide Astori.

Articolo precedenteFiorentina, febbraio all in: Napoli, Inter e Coppa Italia. Calendario aggiornato.
Articolo successivoI primi 50 anni del numero nueve: la festa per Batistuta cambia data.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui