La Gazzetta dello Sport analizza i conti economici delle Società di Serie A. Fatturato in crescita, come anche costi e debiti. Le plusvalenze tengono a galla le società, ma alcune destano sospetti. Come il caso di Mancini che fece infuriare Della Valle.

Tempo di bilanci economici per la Serie A: fatturato in crescita, come anche costi e debiti. Lazio (+ 37,3), Torino (+ 37,2), Fiorentina (+ 37,1) le più virtuose per il risultato al netto di ricavi, costi e plus-minus valenze.

Ecco appunto le plusvalenze. In certi casi, può ingenerarsi il sospetto che si tratti di un artificio finanziario per gonfiare il valore e far tornare i conti. Nella stagione 2017/2018 hanno toccato la cifra complessiva di 731 milioni di euro, contro i 690 milioni della stagione precedente. Oggi su Il Fatto Quotidiano nella prima pagina in basso si titola “Mancini, la strana vendita che rende furioso Della Valle“. Il riferimento è alla cessione di Gianluca Mancini passato dalla Primavera della Fiorentina al Perugia nel 2015 e poi acquistato dall’Atalanta per 300.000 euro. La cessione ai bergamaschi avvenne in un’operazione che costò complessivamente all’Atalanta 3 milioni di euro, perché il cartellino fu abbinato a quello di Alessandro Santopadre.

serie a bilanci economici plusvalenze

Questa operazione è finita sotto la lente della Procura Federale, con deferimento sia della società Atalanta che del Perugia per “comportamenti diretti a eludere la normativa federale in materia gestionale ed economica“. In sostanza, il cartellino di Mancini fu sottostimato rispetto al valore effettivo del calciatore, mentre quello di Santopadre fu eccessivo. L’indagine del procuratore ha coinvolto anche la Fiorentina come parte lesa, perché la società di Della Valle aveva un accordo che prevedeva un premio pari al 50% dell’importo sulla successiva rivendita di Mancini. L’accusa della Figc sarebbe di un ‘patto’ illecito fra Perugia e Atalanta per girare una cifra minore alla Fiorentina. Così troppo ‘falsa’ – oggi il giocatore ha una valutazione superiore ai 25 milioni di euro – da scatenare le ire della dirigenza viola e da far partire l’inchiesta federale.

Oggi dalle ore 10 parliamo di calcio, finanza e potere economico con Peppe Caridi di Calcioweb.eu nella nuova puntata live di GazzaViola Radio

Articolo precedenteFiorentina nessun casting per nuovo allenatore: la nota ufficiale.
Articolo successivoCalciomercato Fiorentina: prestiti (in e out), innesti (giovani), plusvalenze (top).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui