La Serie A femminile ha emesso nell’ultima giornata i suoi verdetti. La Juventus vince il secondo titolo, la Fiorentina seconda guadagna l’accesso alla Champions League. Il Pink Bari retrocede insieme all’Orobica.

Ultima giornata di Serie A femminile, al Bozzi la Fiorentina Women riceve la Roma. Si gioca sapendo di dover vincere con un orecchio al risultato di Verona. Le bianconere di Guarino sono in testa, con le viola e le rossonere alle calcagna. La vittoria esterna a Verona per 3-0 assegna il titolo al Juventus che festeggia il secondo scudetto consecutivo. La vittoria della Fiorentina con la Roma per 2-1 permette alle viola di mantenere il secondo posto e garantisce l’accesso alla prossima Champions League. Il Milan sconfitto in casa per 1-2 dal Chievo lascia le rossonere al terzo posto e permette alle clivensi di salvarsi.

Fiorentina Women’s Roma sintesi

FIORENTINA WOMEN’S FC: Ohrstrom, Guagni, Agard, Tortelli, Philtjens, Adami, Parisi, Breitner, Vigilucci, Catena, Mauro. A disposizione: Durante, Jaques, Ripamonti, Kongouli, Clelland, Severini, Fusini. All. Antonio Cincotta

AS ROMA: Pipitone, Soffia, Bernauer, Pugnali, Bartoli, Serturini, Ciccotti, Greggi, Bonfantini, Corrado, Swaby. A disposizione: Casaroli, Lipman, Di Criscio, Simonetti, Zecca, Labate, Piemonte. All. Elisabetta Bavagnoli.

Il primo tempo è un monologo delle viola che sfiorano il gol in diverse occasioni. La rete arriva al 31′ con un’azione iniziata da Parisi, Guagni si invola sulla destra entra in area e serve un assist al bacio per Ilaria Mauro. Facile per la numero 9 toccarla dentro per il vantaggio viola. 1-0 per la Fiorentina, vantaggio legittimato con un’altra grande occasione al 33′ sempre con Mauro che sfiora il palo. Ma alla prima occasione la Roma trova il pareggio con Pugnali. Dopo un primo tempo dominato dalle viola e nell’unica disattenzione della difesa delle ragazze di Cincotta è 1-1 fra Fiorentina e Roma. Le ragazze di casa tornano comunque all’attacco e al 45′ occasione d’oro per Mauro che a botta sicura trova sulla linea Bartoli a salvare con il portiere battuto.

Nel secondo tempo il primo quarto d’ora è all’insegna del nervosismo con le viola che sentono il peso di dover vincere. La Roma è in fiducia e regge il campo meglio che nel primo tempo spaventando le ragazze di Cincotta in un paio di occasioni. Al 69′ occasione d’oro per la Fiorentina, ma salva il portiere giallorosso su Clelland. Ancora Mauro che al 70′ non riesce a trovare la deviazione di testa sotto misura. All’89’ il destro di Adami sfiora il palo. Al 90′ fallo di Swaby su Mauro in area di rigore, va Vigilucci che porta in vantaggio le viola 2-1.

Articolo precedenteHagi jr super gol VIDEO. Fiorentina pronta ad incassare il bonus.
Articolo successivoJuventus Fiorentina 2-1: tabellino, sintesi e commento.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui