Inizia domani con Chievo Cagliari la ventinovesima giornata di Serie A. Sampdoria Milan, Roma Napoli, Inter Lazio le partite di cartello. Programma e orari e lista dei diffidati.

Venerdì 29 marzo ore 20.30, Chievo Cagliari

Il Chievo, penalizzato, è ormai ultimo e staccato. Il Cagliari ha 5 punti di vantaggio sulla zona calda e con un risultato positivo potrebbe cominciare a vedere il traguardo salvezza con ampio anticipo.

Sabato 30 ore 15, Udinese Genoa

I friulani – con una gara in meno da recuperare – hanno fame di punti per staccare Empoli e Bologna. Al Grifone di Prandelli, fresco dell’impresa di aver fatto cadere la Juventus imbattuta, potrebbe andare bene anche un pari.

Sabato 30 ore 18, Juventus Empoli

I bianconeri vorranno ricominciare a macinare record. L’Empoli è a un solo punto dal Bologna rivitalizzato dalla cura Mihajlovic. Una sconfitta allo Stadium inguaierebbe seriamente i toscani.

Sabato 30 marzo ore 20.30, Sampdoria Milan

Sfida al sapore di Europa a Marassi. Il Doria proverà a rilanciarsi verso il settimo posto approfittando anche dell’impegno del Torino a Firenze. I rossoneri vedono la Champions a due punti.

Domenica 31 marzo ore 12.30, Parma Atalanta

Il Parma, sorpresa del campionato nella prima parte della stagione, ospita la Dea. I bergamaschi proveranno a vincere per agguantare in modo definitivo la zona Europa League e dare un segnale di forza alle concorrenti: Lazio, con una partita in meno e Torino.

Domenica 31 marzo ore 15, Fiorentina Torino

Vittoria dove sei? Due pareggi interni (Inter, Lazio) e due sconfitte esterne (Atalanta, Cagliari) gli ultimi risultati della Fiorentina di Pioli. I viola, decimi, sono a 7 punti di distanza dai granata di Mazzarri che vincendo potrebbero assestarsi al quinto posto.

Domenica 31 marzo ore 15, Roma Napoli

I giallorossi di Ranieri sono obbligati alla vittoria per far ripartire la corsa al piazzamento Champions. I partenopei hanno ormai chiaramente abdicato dalla lotta scudetto, ma vogliono confermare il secondo posto, avendo come obiettivo stagionale la vittoria dell’Europa League.

Domenica 31 marzo ore 15, Frosinone Spal

Ultima chiamata per il Frosinone. Solo la vittoria potrebbe dare ai ciociari, distanti 7 punti dal Bologna terzultimo, la speranza di lottare ancora per la permanenza in Serie A. Anche la SPAL deve guardarsi da Udinese, una gara in meno e Bologna.

Domenica 31 marzo ore 18, Bologna Sassuolo

Il derby emiliano vale una stagione per il Bologna che potrebbe, vincendo, superare l’Empoli impegnato allo Stadium e rilanciarsi nella mischia salvezza. Il Sassuolo con poco da chiedere alla stagione proverà comunque a rendere difficile la vita ai cugini rossoblu.

Domenica 31 marzo ore 20.30, Inter Lazio

La Lazio con una gara in meno, facendo il colpaccio a San Siro, rientrerebbe nella lotta per il piazzamento Champions. D’altro canto l’Inter, di Maurito Icardi nuovamente in campo (?), non può permettersi passi falsi con i rossoneri alle calcagna.

Articolo precedenteLa settimana della Fiorentina: Cecchi Gori, Di Fra, Della Valle e i tifosi.
Articolo successivoFiorentina: ecco le date del ritiro 2019, con la variabile 7° posto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui