Testa al campionato. Sabato 7 aprile alle 18 si gioca Roma Fiorentina. I giallorossi sono reduci dalla sconfitta pesante per 4-1 rimediata ieri sera in Champions League al Camp Nou. I viola sono lanciati in zona Europa League grazie ad un filotto di cinque vittorie consecutive. Nel match dell’Olimpico si preannunciano assenze importanti. Di Francesco e Pioli studiano le possibili soluzioni.

Qui Roma

Non ha giocato ieri sera al Camp Nou, anche se regolarmente convocato, Radja Nainggolan. Stamattina il centrocampista belga effettuerà delle prove a Trigoria per verificare lo stato del risentimento all’adduttore subìto nei minuti iniziali della gara contro il Bologna. Di Francesco ha messo in campo Lorenzo Pellegrini a fianco di Daniele De Rossi e Kevin Strootman. Spera però di poter recuperare il ‘Ninja‘ per la gara interna contro la Fiorentina, perché Inter e Lazio insidiano da vicino il terzo posto. Per quanto riguarda Cengiz Ünder, non ha seguito i compagni nella trasferta di Champions League. Da capire se la distorsione al ginocchio sia tale da rischiarlo già sabato pomeriggio, anche in considerazione del calendario pesante della Roma: ritorno di coppa contro il Barcellona e derby contro la Lazio. Pronto in caso di forfait Stephan El Shaarawy.

Qui Fiorentina

Per Stefano Pioli l’alchimia del gruppo è la soluzione vincente per ovviare alle pesanti assenze del prossimo impegno. Milan Badelj infortunato e Federico Chiesa squalificato sono due giocatori insostituibili in questa Fiorentina. Ma il tecnico e i suoi uomini hanno saputo dimostrare di poter cambiare pelle. Ai microfoni di Sky, Pioli ha dichiarato: “La Roma tiene una linea di difesa alta, ma abbiamo altre caratteristiche, proveremo a stare compatti e a renderci pericolosi“. A centrocampo sono due le soluzioni possibili: la conferma di Bryan Dabo, fisicità e corsa, oppure il rilancio di Sebastian Cristoforo, manovra e regia. Il francese è stato più convincente dell’uruguaiano e potrebbe essere confermato all’Olimpico. Davanti, Gil Dias o Diego Falcinelli per sostituire Federico Chiesa, con Cyril Thereau che potrebbe essere il nome a sorpresa.

Articolo precedenteFiorentina linea giovani: Zekhnini in prestito fino a giugno al Rosenborg.
Articolo successivoCorsa Europa League: analisi del calendario e incognita Coppa Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui