Per Pioli la motivazione è alla base della prestazione. Già ai tempi dell’Inter il tecnico ricorreva a frasi motivazionali per spronare i suoi atleti.

Come il Mago Herrera, Stefano Pioli crede nella forza della motivazione sportiva. Già ai tempi della sua esperienza all’Inter ha fatto ricorso a cartelli motivazionali. Al centro sportivo e nello spogliatoio della Fiorentina campeggiano frasi di grandi sportivi volte a smuovere gli animi dei giocatori.

Come quella pronunciata da Thierry Henry ai suoi compagni dell’Arsenal: “Gioca sempre per il nome scritto davanti alla maglia e loro ti ricorderanno per il nome che c’è dietro”. In palestra dove i gigliati sono chiamati allo sforzo massimo, compare invece un aforisma di Pietro Mennea: “La fatica non è mai sprecata: soffri ma sogni“. La linea del resto era stata tracciata anni or sono dal patron Diego in persona, che volle affisso nello spogliatoio il motto della famiglia Della Valle: “Dignità, dovere, divertimento“.

Impossibile non pensare al discorso di Al Pacino in “Ogni maledetta domenica“. La frase che ci piacerebbe vedere appesa? È quella che ricorda che sport e vita spesso sono uno specchio dell’altra. “E scopri che la vita è un gioco di centimetri. Così è il football, perché in entrambi questi giochi – la vita e il football – il margine d’errore è ridottissimo“.

Discorso motivazione “Ogni maledetta domenica

Articolo precedenteCrotone Fiorentina: le probabili formazioni. In due per il posto di Thereau.
Articolo successivoFiorentina: oggi a Crotone grande chance per il primo allungo europeo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui