Questione di ore per l’ufficialità di Stefano Pioli come nuovo tecnico della Fiorentina. Si parla di mercoledì per la presentazione alla stampa.

Non è ancora stato ufficialmente incaricato, ma ha già ha l’agenda piena di impegni. Dal lavoro congiunto di Stefano Pioli e del direttore Corvino, infatti, dipenderanno tutte le prossime mosse del calciomercato della Fiorentina. Che oggi segna il primo punto in entrata: l’acquisto di Vitor Hugo (leggi nostro articolo).

L’agenda del nuovo tecnico Stefano Pioli

In ordine di importanza strategica i nodi da risolvere sono: 1) la conferma di Bernardeschi 2) il piano delle cessioni, con Badelj, Ilicic e Tatarusanu sicuri partenti 3) la rivalutazione degli acquisti di gennaio, Saponara e Sportiello 4) il piano di crescita, interno o fuori sede, dei giovani di prospettiva come Ianis Hagi. Solo dopo avere risolto queste urgenti questioni, si potrà dare il via al mercato in entrata.

Il lavoro quindi a Pioli non mancherà. L’entusiasmo, siamo certi, neppure. La voglia di prendersi qualche rivincita neanche. La Fiorentina è pronta a riabbracciarlo 22 anni dopo la sua partenza da giocatore.

 

Articolo precedenteFiorentina Primavera c’è la Juventus in semifinale scudetto
Articolo successivoIl 6 giugno 1993 la retrocessione Fiorentina: Batistuta e Baiano in Serie B

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui