Adesso sulla panchina viola siede ormai  Beppe Iachini ma i giocatori della Fiorentina non hanno di certo dimenticato Stefano Pioli. L’attuale tecnico del Milan è rimasto nel cuore dei fiorentini e dei giocatori gigliati. Il capitano Pezzella ha ricordato Pioli in un’intervista rilasciata a Tuttosport.

Sabato sera Stefano Pioli tornerà da avversario per la prima volta al Franchi dal 9 aprile, giorno della sconfitta contro il Frosinone. Uno dei fedelissimi dell’attuale tecnico del Milan è German Pezzella che ha parlato così a Tuttosport: “È stato un grandissimo allenatore per noi – ha dichiarato – e per quanto mi riguarda è stato uno dei migliori tecnici che abbia avuto. Oltre che un maestro di calcio sapeva parlare al gruppo, era come un padre per noi e lo si è visto in particolar modo dopo la scomparsa di Davide (Astori, n.d.r.). È stato un momento tremendo ma ci siamo fatti forza a vicenda. Lui è stato vicino a noi e noi a lui. Solo così siamo riusciti a venirne fuori anche se quella, per chi l’ha vissuta, rimarrà una ferita sempre aperta“.

“Sono assolutamente certo che gli verrà riservata un’accoglienza magnifica, – ha proseguito il capitano Pezzella – Stefano è e rimarrà per sempre nei cuori dei tifosi per il suo legame profondo con Firenze e per quello che ha saputo dare alla squadra ed alla città non solo in termini calcistici ma anche di umanità”. Il difensore argentino è sicuro che l’ex tecnico riceverà un’accoglienza magnifica nonostante sia passato ad allenare una squadra rivale come il Milan. Pezzella continua dicendo che il rammarico più grande al primo anno di Pioli alla Fiorentina è stata la mancata qualificazione in Europa League. Tra le gare più significative con Pioli, l’argentino ricorda il 7-1 alla Roma in Coppa Italia.

Articolo precedenteFiorentina Milan: Pioli senza difesa e Iachini ha cinque diffidati
Articolo successivoESTERO, Pedro ancora a segno: terzo gol su 4 partite [VIDEO]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui