German Pezzella e Cristiano Biraghi hanno festeggiato le loro prime reti con la maglia rispettivamente di Argentina e Italia. I due difensori della Fiorentina uniti nel segno di Davide Astori.

Il capitano della Fiorentina scomparso improvvisamente il 4 marzo vive ancora nei gesti dei suoi compagni, specie di quelli di reparto, per i quali Davide Astori è stato luce e insegnamento. Così il terzino viola Biraghi ieri è diventato l’eroe della serata con un gol al novantesimo, decisivo contro la Polonia. La gioia per il primo gol in maglia azzurra è guidata da un gesto istintivo: le dita mimano 1 e 3, 13 il numero della maglia di Davide. A fine partita ha dichiarato: “Lui è parte di me. Se sono qui è anche merito dei suoi insegnamenti“.

Due giorni prima era stato il nuovo capitano della Fiorentina, Pezzella, difensore centrale come Astori, a festeggiare la prima rete con l’Albiceleste nello stesso identico modo. Perché “Ci sono uomini che non muoiono mai… Storie che verranno tramandate in eterno” (cit. Curva Fiesole).

Articolo precedenteMontolivo schierato con la Primavera, cessione a gennaio. Torna Pazzolivo?
Articolo successivoChiesa i titoli e pagelle dei giornali sportivi. Il calciomercato può attendere?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui