Al controllo antidoping del 12 maggio 2018 il giocatore del Genoa, ex Fiorentina, è stato trovato positivo alla dorzolamide. Una sostanza nella lista dopanti. Rischia 1 anno di squalifica. Processo il 1° ottobre.

Giuseppe Rossi amatissimo ex viola rischia di vedere sfumare la sua carriera definitivamente. L’attaccante attualmente svincolato è risultato positivo al termine di Benevento-Genoa del 12 maggio scorso. La sostanza proibita rintracciata è la dorzolamide, un inibitore dell’anidrasi carbonica. Contenuta anche nei colliri. Il giocatore, sottoposto già a due interrogatori, non ha dato spiegazioni. La Procura antidoping ha chiesto un anno di squalifica, ma non ha sospeso il calciatore. Il Processo è fissato il 1° ottobre alle ore 14.

Articolo precedenteFiorentina da Europa League? Firenze ci crede e lo dimostra coi numeri.
Articolo successivoInter Fiorentina 2-1, le pagelle viola: Chiesa super per i media, disastro Mazzoleni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui