Milan a 13 punti, come la Fiorentina. Come la squadra dalla quale Kalinic questa estate è voluto fuggire con tutte le sue forze. Troppo forte il richiamo del Milan, la squadra dei suoi sogni. Sogni che adesso si tramutano in incubi.

Calciomercato Milan sotto accusa. Kalinic e André Silva non garantiscono un bottino di reti degno delle aspettative. E per giunta in due sono costati quanto Alvaro Morata (LEGGI QUI). Dopo la prova incolore dei rossoneri, fermati dal Genoa sullo 0-0 oggi a San Siro, l’attaccante croato finisce sul banco degli imputati.

Così si legge su Milannews24.com: “Serviva solo tempo per confermare le perplessità iniziali relative alla lunga trattativa per portare Kalinic in rossonero, ad una cifra decisamente importante. Tutto quel clamore mediatico per un giocatore dotato tecnicamente ma che oggi al termine della gara con il Genoa esce mestamente tra i fischi di uno stadio deluso non solo da lui ma da tutto il resto della squadra“.

Ecco la pagella e il giudizio su Calciomercato.com Trotterella per il campo senza costrutto. Non lotta, non partecipa alla manovra e arriva tardi su un invitante suggerimento di Suso. Fischiato dal pubblico al momento della sostituzione“.

Chissà se sarà passata a Mirabelli la voglia di ironizzare, come fece durante la presentazione del grande bomber Nikola Kalinic. Il dirigente dichiarò: “Ora basta scherzare, metti la palla dove sai. Sennò ti facciamo tornare là” (VIDEO). Si faccia sapere a Mirabelli che “là”per un attaccante così non ci sarebbe più spazio.

Articolo precedenteBabacar: finalmente! El Khouma entra e morde. La ‘lite’ sul rigore? Pioli…
Articolo successivoSimeone: garra e corsa, ma ai gol per adesso ci pensano gli altri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui