Lazio Fiorentina, pareggiata dai viola al 92′ su rigore concesso dopo VAR, lascia una scia polemica. Caceido giura la sua innocenza e la Lazio polemizza su Twitter.

Non l’ho toccato” queste le parole di Felipe Caceido negli spogliatoi della Lazio. Il sudamericano, autore del fallo in area su German Pezzella che ha consentito a Babacar di siglare il pari, ha giurato ai compagni di avere preso il pallone. L’intervento è stato giudicato falloso dal direttore di gara Massa che ha concesso il rigore con la consulenza dell’assistente VAR Fabbri. L’allenatore Inzaghi e il ds Tare si sono scagliati a fine partita contro i giudici di gara, lamentandosi per il fatto che il VAR deve correggere errori clamorosi e non può essere utilizzato in episodi non nitidi come quello del contatto Caceido Pezzella. Linea confermata da Inzaghi in conferenza stampa e da un tweet del club biancoceleste che riferisce le regole in base a cui si utilizza il VAR.

https://www.youtube.com/watch?v=kTWlcYuMj3Q

Evitare chiari errori e non aiutare a prendere decisioni migliori“. “MINIMA INTERFERENZA – MASSIMO RISULTATO“. “Controllo silenzioso“. Così recita il post della Lazio dove si fa chiaro riferimento ai casi in cui l’arbitro può ricorrere alla moviola in campo. Il post si chiude con un polemico “What else?“.

Tweet Lazio Fiorentina VAR

Articolo precedenteFiorentina pronte le conferme per Astori e Pezzella, ma occhio all’Inter.
Articolo successivoCoppa Italia ottavi di finale: Fiorentina Sampdoria info e biglietti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui