Juventus vero squalo del campionato di Serie A. Con le altre squadre pronte ad accontentarsi dei resti in campo e fuori. I bianconeri fanno la voce grossa con la Lega. Motivo del contendere i tappetini pubblicitari dietro le reti, venduti al main sponsor del campionato TIM. Allo Stadium però usati dalla società Agnelli come ‘cosa loro’.

Valgono 15 milioni di Euro e sono stati venduti nel pacchetto pubblicitario al main sponsor della Serie A, TIM. Sono stati oggetti del contendere nelle ultime assemblee di Lega che infatti ha ribadito in una circolare quanto segue:

In questa area… non potranno essere presenti altri tappetini neanche ‘virtualizzati’ oltre a quelli di TIM. Si ricorda che il campo per destinazione del lato corto del terreno di gioco è uno spazio esclusivamente riservato allo sponsor istituzionale del campionato e che, pertanto, lo stesso non può essere in alcun modo inserito in pacchetti di sponsorizzazione o simili, neanche di ‘pubblicità virtuale’, proposti dalle singole Società. Resta inteso, quindi, che tra la prima fila di cartelloni pubblicitari, rotor, led luminosi… e la linea di delimitazione del terreno di gioco sul lato corto, non sarà possibile posizionare alcun tappeto o pannello pubblicitario diverso da quelli di TIM“.

La Juve non ci sta e a casa sua, all’Allianz Stadium, fa quello che vuole. Come ha scritto Il Fatto Quotidiano: “Sabato, alla prima partita casalinga contro la Lazio, si è arrivati allo strappo. Accanto alle due porte, non c’era il logo della Tim, ma una grande scritta Juventus. Una provocazione, un modo per segnare il territorio e ribadire di essere al di sopra delle regole“.

Insomma la Juve vuole rientrare in ogni modo dell’investimento di Cristiano Ronaldo. Un campione sportivo, ma soprattutto un catalizzatore di sponsorizzazioni. Tanto che la società Agnelli è prima anche nella tabella dei ricavi degli sponsor sulle maglie, con 26,7 milioni di Euro. Insieme ai bianconeri, solo altre cinque squadre si piazzano in doppia cifra: Napoli e Milan con 15 milioni, Roma 14, Inter poco più di 10 milioni e la sorpresa Sassuolo con 18 milioni di Euro dallo sponsor unico MAPEI, azienda del proprietario Squinzi. Chiude mestamente questa classifica la Fiorentina, ancora senza alcuna sponsorizzazione.

Articolo precedenteFiorentina, Curva Fiesole guelfa, Maratona e Tribuna ghibelline? VIDEO.
Articolo successivoLa meglio gioventù viola conquista i media e la Fiorentina riapre gli abbonamenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui