Domani Juventus Fiorentina ore 18 allo Stadium assegnerà con tutta probabilità lo scudetto ai bianconeri, ai quali basta un pari per l’ottavo tricolore consecutivo. La squadra di Allegri non vorrà mancare il match point casalingo che renderebbe meno amara la settimana dell’eliminazione dalla Champions League. Ecco qualche indicazione sulle probabili formazioni e sul risultato secondo le quote scommesse.

Juventus Fiorentina tre giorni dopo l’eliminazione ai quarti di Champions League per i bianconeri e quattro giorni prima la semifinale di ritorno per i bianconeri. È questa la chiave di lettura principale per la partita in programma domani pomeriggio, ore 18, all’Allianz Stadium (diretta DAZN).

Juventus Fiorentina motivazioni opposte

La squadra di Max Allegri proverà a rendere meno amara questa settimana vincendo in casa l’ottavo titolo consecutivo con cinque giornate di anticipo, come l’Inter del 2006/2007. Basterà un pari ai bianconeri. Si accontenteranno, oppure sarà una partita lottata da entrambe le parti? Secondo Alessandro Orlando, doppio ex di Juventus e Fiorentina intervistato da Tuttojuve.com: “Alla fine manca soltanto questo benedetto punto per trionfare… La Fiorentina si presenterà allo Stadium senza ormai più traguardi da raggiungere, c’è appena stato il cambio in panchina e la situazione non è delle più floride. A mio parere non dovrebbe mettersi di traverso, penso che si concluderà al meglio per tutti“.

D’altro canto la Fiorentina in campionato non ha più nulla da chiedere da diverse giornate, ma giovedì 25 aprile scenderà in campo per la semifinale di ritorno di Coppa Italia. La partita della stagione per i viola è quindi successiva a quella contro la Juventus, situazione opposta rispetto ai bianconeri, per i quali la partita della stagione si è conclusa mercoledì con l’uscita ai quarti dalla Champions League contro l’Ajax. Per Chiesa e compagni motivazioni, concentrazione e preparazione sono tutte proiettate alla partita contro l’Atalanta anche se gli stimoli allo Stadium non mancheranno. Portare via un punto significherebbe comunque un piccolo traguardo storico, lo score della Fiorentina in casa della Juventus negli scontri di Serie A è impietoso: 7 match dal 2011, con 7 sconfitte.

Juventus Fiorentina le probabili formazioni

Sempre secondo Alessandro Orlando la Juventus domani manderà in campo “chi ha tirato la carretta tutto l’anno, ovvero chi ha fatto più presenze in tutta la stagione“. Una sorta di passerella d’onore. Vincenzo Montella invece in conferenza, rispondendo ad una domanda sulla gestione del gruppo, ha detto: “Eccetto Pjaca ho tutti disponibili. Solitamente per fare assimilare gli schemi non faccio più di un cambio per reparto, ma in vista dell’Atalanta qualche considerazione sulla condizione e la salvaguardia dei giocatori la sto facendo“.

La Juventus sta monitorando le condizioni di Chiellini, Mandzukic e Douglas Costa, mentre sono sicuramente out Khedira e Dybala. Sorride invece Cuadrado tornato a disposizione nella partita, persa, contro la Spal. Possibile quindi che in campo con la casacca bianconera trovi spazio il colombiano, come anche l’altro ex viola Bernardeschi.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Rugani (Chiellini), Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Cuadrado (Mandzukic), Ronaldo, Bernardeschi.

Fra i viola invece possibile un po’ di riposo. Qualche giovane in campo allo Stadium? Se riposa Biraghi potrebbe trovare spazio Hancko sull’esterno sinistro. A centrocampo spazio a Edimilson Fernandes per riprendere i ritmi di gioco? In attacco invece il dubbio è Federico Chiesa. Rischiarlo o meno? Potrebbe comunque partire titolare in uno stadio prestigioso.

Fiorentina (3-5-2): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Hugo (Ceccherini); Hancko (Biraghi), Benassi, Edimilson, Veretout, Chiesa; Muriel, Simeone (Vlahovic).

Le quote di Juventus Fiorentina

Anche per i bookmakers la Fiorentina chiederà poco a questa partita. Juventus nettamente favorita a 1.45, mentre il pari paga 4.57, la vittoria esterna è data a 9.35.

Articolo precedenteMontella e quel retroscena su Ronaldo…
Articolo successivoFiorentina bilancio in rosso, ma modello consolidato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui