Questa sera alle 18.00 Juve e Fiorentina si sfidano per la 33^ di Serie A. Alla Juve basta un punto per festeggiare l’ottavo scudetto di fila.

Gara particolare quella che alle 18.00 si giocherà a Torino tra Juve e Fiorentina. Si, perché innanzitutto sarà curioso vedere come i tifosi bianconeri accoglieranno la propria squadra, dopo la pesante eliminazione subita ad opera dell’Ajax in Champions.

Ai bianconeri manca solo un punto per portarsi a casa l’ottavo scudetto di fila, un record assoluto che nessuna squadra italiana è mai riuscita a raggiungere prima. Ma aldilà di questo la Fiorentina non dovrà distrarsi dall’ambiente e dovrà rimanere concentrata cercando di non pensare alla sfida, quella più importante, in programma Giovedì prossimo contro l’Atalanta.

Ecco che Montella, in conferenza stampa, ha suonato la carica chiedendo ai suoi di non aver paura di niente e nessuno. Parole giuste quelle del tecnico campano che però stonano con la possibile rabbia agonistica degli juventini feriti nell’orgoglio dai “lancieri” olandesi.

QUI JUVENTUS

Molte defezioni per i bianconeri che non potranno contare sulla solidità di Chiellini e sulle accelerate di Dybala. Non saranno del match nemmeno il croato Mandzukic e il portiere ex Genoa Perin, operato in settimana ad una spalla. Allegri, visibilmente deluso, ha dichiarato che non festeggiare lo scudetto oggi sarebbe da folli, ed ecco che, compatibilmente con gli infortuni cercherà di schierare la miglior formazione.

Torna in porta l’ex Roma Szczesny, con la difesa a 4 composta da Cancelo e Alex Sandro ai lati. Mentre centralmente si formerà la coppia europea BonucciRugani.

A centrocampo Emre Can, abile e arruolabile, assieme a Pjanic e Matuidi e con i due ex Viola Cuadrado e Bernadeschi a cercare nel mezzo Ronaldo.

I ballottaggi per gli juventini dovrebbero riguardare il terzino Alex Sandro con Spinazzola pronto a subentragli, il centrocamposta Matuidi a discapito di Bentancur e infine Bernardeschi con Kean, con quest’ultimo Ronaldo verrebbe dirottato a sinistra e Kean unica punta.

QUI FIORENTINA

Pochi dubbi, invece, per Montella. Unico giocatore da valutare è Edimilson Fernandes, che non è al top, e che non dovrebbe scendere in campo. Al suo posto pronto Dabo che insieme ad un deludente Veretout e all’ex granata Benassi comporranno il terzetto di centrocampisti. In porta, Lafont, con Terracciano out per un problema fisico, difesa con Milenkovic a destra e uno tra Hancko e Biraghi a sinistra. Nel mezzo riposa Vitor Hugo con Pezzella e Ceccherini che partiranno verosimilmente titolari.

In avanti turno di riposo per Muriel con Mirallas che gli prenderà il posto. Certo della loro presenza, invece, Chiesa e Simeone.

I ballottaggi per la Fiorentina riguardano il terzino Biraghi e Hancko, con lo sloveno nettamente favorito. A centrocampo più Dabo che Fernandes ed in attacco ballottaggio tra il colombiano Muriel e Mirallas.

Leonardo Andreini

 

Articolo precedenteSerie A femminile: scudetto, Champions e salvezza in 90 minuti.
Articolo successivoHagi jr super gol VIDEO. Fiorentina pronta ad incassare il bonus.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui