Su Il Fatto Quotidiano interessante articolo sui giocatori della Serie A sospesi fra ambizioni di rilancio e il definitivo salto di qualità. Fra di loro sono citati due prodotti del vivaio della Fiorentina: Chiesa e Bernardeschi. Il primo chiamato a diventare un grande del calcio italiano. Il secondo destinato a lasciare la Juve dopo tre stagioni incolori.

Federico Chiesa classe 1997 e Federico Bernardeschi classe 1994: destini incrociati? Chi sa… Per certo una fetta di passato li accomuna, essendo entrambi frutto del vivaio della Fiorentina. Il primo però veste ancora la maglia viola, mentre il secondo l’ha lasciata nel 2017 per seguire un sogno chiamato Juventus. Sogno che si è trasformato in una realtà ben diversa, però…

Su Il Fatto Quotidiano si parla di loro come due di quei giocatori chiamati, alla ripresa della Serie A, a dare un senso al finale di stagione. E forse anche al loro futuro.

A proposito del futuro di Federico Chiesa si legge: “I bianconeri erano disposti a investire una cifra superiore ai 60 milioni pur di strapparlo alla Fiorentina, ma il rifiuto di Commisso, che non voleva iniziare la sua presidenza con una cessione dolorosa quasi quanto quella di Baggio, ha costretto Chiesa a restare a Firenze. L’attaccante viola ha accusato il colpo e nelle prime uscite, ha offerto prestazioni distanti da quelle mostrate nelle scorse stagioni. Meno incisivo, meno appariscente, meno leader… La risposta, però, stava arrivando a marzo, quando in 23 partite Chiesa aveva realizzato lo stesso numero di gol e di assist (rispettivamente 6 e 3) che aveva raccolto in tutto il campionato precedente…

Il suo trasferimento verso un top club sembra solo questione di tempo, eppure l’attaccante deve fare molta attenzione a non ripetere il cammino di Federico Bernardeschi, talento purissimo made in viola che a Torino rischia di essere stritolato dalla concorrenza: finora sono appena 9 le partite da titolare in stagione, con un bottino di zero gol e zero assist… Troppo poco per uno che era chiamato alla stagione della svolta“.

Articolo precedenteRibery Balotelli: situazioni agli antipodi in vista di Fiorentina Brescia
Articolo successivoLafont ritorno Nantes-Firenze con destinazione Madrid?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui