L’allenatore della Fiorentina Beppe Iachini, unico vero artefice della rinascita gigliata, ha parlato a Radio Rai e ha fatto il punto su alcune situazioni di casa viola. Dall’ex Montella al ritorno di Ribery, passando per il calciomercato.

Iachini: “Importante l’aspetto psicologico”

Beppe Iachini, tecnico della Fiorentina da fine dicembre, è intervenuto sulle frequenze di Radio Rai per parlare della sua squadra e fare il punto su alcune questioni: “Come si fa a recuperare da una situazione negativa? Ognuno porta il proprio lavoro, le proprie esperienze. Di sicuro la prima cosa è stata ridare certezze e fiducia ai propri calciatori. Ci siamo concentrati sull’organizzazione. La squadra stava vivendo momenti difficili, quindi era importante anche toccare l’aspetto psicologico. Infine trovare il vestito migliore per far rendere al meglio i ragazzi, che ho trovato molto disponibili. Non abbiamo ancora fatto nulla ma quantomeno abbiamo dato una spallata alla salvezza. Poi ci siamo liberati anche psicologicamente“.

Il mister: “Non giudico Montella. Punto sulla condizione fisica”

Io faccio il calcio in cui credo e voglio che i miei giocatori abbiano una grandissima condizione fisica. Non mi permetto di giudicare l’operato di Montella, sono legato a lui da un rapporto di reciproca stima. Noi lavoriamo molto per la condizione fisica e ci siamo preparati per far sì che tutti possano avere una crescita per quello che io chiedo loro quando scendono in campo. Forse i giocatori l’hanno trovata esagerata, ma per me è normale“.

Il riferimento in particolare era alle recenti parole di Federico Chiesa che aveva sottolineato il miglioramento dello stato di forma dei singoli e della squadra.

Sul mercato: “Cerchiamo un giocatore per reparto”

Il tecnico viola ha parlato anche della Coppa Italia e del mercato che si aspetta: “Per noi in questo momento fare tre partite a settimana non è facile. Qualche ragazzo sta tirando un po’ la corda, quindi dovremo fare grandi prestazioni. La Coppa Italia per Firenze e la Fiorentina può essere un momento di gioia, ma vediamo partita per partita. Dobbiamo comunque dare sempre il 100%. Mercato? Con la società abbiamo già parlato di quelle che possono essere le nostre esigenze. C’è la volontà di trovare un giocatore per reparto, in difesa, a centrocampo e in attacco. Così che nel girone di ritorno ci possano essere alternative importanti per rendere la squadra ancora più solida“.

Dopo l’arrivo di Cutrone, i nomi caldi sono quelli di Caprari (ancora per l’attacco), Duncan (per il centrocampo) e Kumbulla (per la difesa).

Iachini: “Ribery in campo tra 45 giorni”

Infine Iachini ha fatto il punto su tre giocatori viola, Boateng, Ribery e Castrovilli: “Tutti stanno lavorando alla stessa maniera, li vogliamo alla miglior condizione possibile. Prince ha avuto un colpo con la SPAL, sta cercando di recuperare. E quando tornerà son convinto che ci potrà dare una mano, al di là di quelle che saranno le decisioni sue e della società. Ribery sta cercando di recuperare dal brutto infortunio alla caviglia. È sempre molto partecipe con il gruppo, e questo ci fa piacere. Sta lavorando con i fisioterapisti, la tempistica prevede ancora almeno 45 giorni perché possa scendere in campo. Castrovilli è un calciatore importante e ha ancora margini di crescita. Deve fare 8-10 gol in campionato, ha le potenzialità per poterlo fare“.

 

Articolo precedenteCastrovilli fa innamorare Firenze: se quel numero l’avesse fatto Ronaldo…
Articolo successivoMercato Fiorentina, nuova offerta per Caprari: no allo scambio con Boateng

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui