Consegnati ieri a Firenze nello splendido Salone dei Cinquecento i premi “Hall of Fame del calcio italiano”. Bruno Conti, Alessandro Del Piero e Ruud Gullit i vincitori. Premio fair play intitolato a Davide Astori. Una piccola tifosa della Fiorentina ‘non perdona’ Del Piero.

Campioni planetari degli anni ’80 e ’90 e 2000. La settima edizione della “Hall of Fame del calcio italiano”, presentata da Ilaria D’Amico, ha premiato due campioni del mondo azzurri e un’icona del Milan stellare di Arrigo Sacchi. Conti, Del Piero e Gullit hanno ritirato il premio che celebra giocatori, allenatori, arbitri e dirigenti che hanno reso grande il calcio italiano. Il sub commissario della Federcalcio, Alessandro Costacurta, ha annunciato che dalla prossima edizione sarà consegnato anche il Premio Fair Play dedicato alla memoria del capitano della Fiorentina, Davide Astori, prematuramente scomparso.

Del Piero è stato premiato da una delle studentesse presenti alla manifestazione. Asia, che frequenta la Scuola Media Redi di Bagno a Ripoli, sul palco ha fatto presente la sua fede viola. Alla D’Amico che le ha chiesto: “Perdoni Del Piero di essere juventino?“, ha semplicemente risposto, sorridendo: “No“. Il campione bianconero è stato al gioco e ha abbracciato la ragazzina. Il gol di Del Piero contro la Fiorentina nel 1994 è stato giudicato dai tifosi il più bello nella storia della Juventus (VIDEO).

Articolo precedenteCalciomercato, Chiesa non è Bernardeschi: la Fiorentina chiude alla Juventus.
Articolo successivoInfortunio Lo Faso: stagione finita e riscatto in forse? Il post del fratello.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui