Nota ATF Fiorentina, associazione dei viola club afferenti a Curva Fiesole e dintorni. La riunione di ieri ha al Circolo del Galluzzo ha mostrato che ancora alta la voglia di partecipare alle sorti della Fiorentina. “Elementi importanti che gettano le basi per l’organizzazione futura della contestazione”.

Registriamo un unico fronte compatto, critico nei confronti di una proprietà colpevole di aver abbandonato da anni la nostra amata Fiorentina.

La prima mossa concreta che il tifo organizzato farà è quella di lasciare gli spalti vuoti i primi 45 minuti di Fiorentina Bologna in programma domenica.

Un segnale di rottura nei confronti dei Della Valle, che certamente non passerà inosservato. Invitiamo tutti coloro i quali, legittimamente, hanno scelto da tempo di protestare disertando lo stadio, di fare il biglietto ed entrare per unirsi alla protesta. Sarà un momento importante che aprirà una serie di iniziative, quindi la presenza è fondamentale.

Nel secondo tempo i tifosi saliranno sugli spalti sostenendo i ragazzi in campo. Per la maglia e per chi ci crede ancora. L’ATF e tutti i club coinvolti nella protesta studieranno in seguito nuove forme di contestazione da mettere in pratica. Questo è solo l’inizio! Avanti Firenze, avanti tifosi fiorentini!

Articolo precedenteFiorentina e Roma in lizza per la cessione ad un fondo del Qatar?
Articolo successivoMontella, contro il Bologna scelte conservative con un occhio al futuro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui