Fiorentina Spal lunch match di domenica segna il ritorno a casa di Leonardo Semplici. Ex allenatore del settore giovanile gigliato, il tecnico della Spal farà i conti con l’emozione dello Stadio Franchi. Ma intanto qualche grattacapo gli viene dall’infermeria.

La Spal di Leonardo Semplici è in piena lotta salvezza grazie ad una serie di sei risultati utili consecutivi: due vittorie e quattro pareggi, uno insperato contro la Juventus. La Fiorentina di Stefano Pioli ha la stessa striscia di sei, ma nel suo caso si tratta di tutte vittorie e la possibilità di agguantare un record storico, nonché di continuare la corsa europea.

Sfida avvincente quindi domenica al Franchi, dove si attende il pubblico delle grande occasioni. Dovrebbero essere 30.000 gli spettatori per salutare il ritorno a casa di mister Semplici, cuore viola, col sogno un giorno di sedere su quella panchina in Serie A. Per lui però al momento concentrazione totale sull’obiettivo salvezza Spal e qualche grattacapo per la prossima formazione. Negli allenamenti di ieri fuori Cionek per influenza. Grassi e Borriello sono ancora alle prese con il recupero dai rispettivi infortuni. Schiattarella ha seguito un programma personalizzato per una distorsione alla caviglia.

La Fiorentina, in corsa per un piazzamento Europa League, ritrova Federico Chiesa, di nuovo in gruppo dopo la squalifica scontata contro la Roma. Probabile anche la convocazione di Cyril Thereau. Out Badelj e Lo Faso infortunati. Pioli potrà scegliere in una rosa che ha nell’intercambiabilità di uomini e di modulo una delle sue migliori caratteristiche.

 

Articolo precedenteNuovo regolamento FIFA per eliminare i prestiti. Le squadre penalizzate.
Articolo successivoMilan Badelj, le news sul rientro in campo e il rinnovo del contratto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui