Fiorentina Spal 3-0. Una vittoria larga, convincente e condita dal bel gioco. I giovani leoni viola al Franchi sono spinti dal pubblico e hanno fame di vittoria. La Spal di mister Semplici non è un avversario facile, ma ieri sera ha ceduto alla netta superiorità dei gigliati. Le pagelle della Fiorentina sono generose come i giocatori in campo, con pochissime note stonate. L’Inter, vincitrice a Marassi contro la Sampdoria al 90′, è avvisata.

Tabellino Fiorentina-Spal 3-0

Fiorentina (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi (46’ Hancko); Benassi, Veretout, Gerson; Chiesa (66’ Mirallas), Simeone, Pjaca (77’ Eysseric). Allenatore: Stefano Pioli

SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari (57’ Simic), Felipe; Lazzari, Kurtic, Schiattarella, Missiroli (66’ Valoti), Fares; Petagna (76’ Paloschi), Antenucci. Allenatore: Leonardo Semplici

Marcatori: 18′ Pjaca, 28′ Milenkovic, 56′ Chiesa

Ammoniti: Biraghi (F); Schiattarella e Kurtic (S)

Arbitro: Davide Ghersini

Spettatori: 29.978 dei quali paganti 8.849, abbonati 21.129

Pagelle Fiorentina top flop Tuttomercatoweb.com

Milenkovic 7 – In difesa è un muro. In area di rigore avversaria un attaccante aggiunto. Segna due gol (uno annullato per fuorigioco) e gioca con la personalità di un veterano. Una bella conferma per i viola.

Chiesa 7 – Dalla sua parte arrivano sempre pericoli per la difesa della SPAL. Nonostante le molte partite sulle gambe appare fresco e pimpante, al solito. Corre sia in difesa che in attacco e si toglie la soddisfazione del gol del 3-0, suo secondo centro stagionale. 

Simeone 5,5 – Il peggiore dell’attacco gigliato. Soliti movimenti e solito lavoro per la squadra, ma spesso risulta impreciso. Come nell’occasione fallita nel primo tempo a tu per tu con Gomis.

Pagelle Fiorentina top flop Sport.sky.it

Il blocco della difesa viene premiato con i voti più alti, Pezzella, Milenkovic e Hugo 7 unica insufficienza fra i gigliati Biraghi con 5,5.

Pagelle Fiorentina top flop Fantamagazine.com

Milenkovic 7 – Quando si difende si stringe e forma una difesa a tre, quando si attacca si apre ed accompagna l’azione: è il tassello che permette a Pioli di utilizzare un modulo camaleontico e trova anche il secondo gol in campionato.

Chiesa 7 – A dir poco devastante, rappresenta tutto ciò che manca ai giovani del calcio italiano: ha cuore, grinta, sradica palloni in difesa come un mediano e si propone in avanti per disegnare giocate d’artista. Il gol è solo la ciliegina sulla torta, attualmente è incontenibile.

Simeone 5,5 – A vederlo oggi, viene davvero difficile pensare sia un centravanti: sempre larghissimo per favorire gli inserimenti delle mezzali, poco freddo sotto porta e impalpabile in area. I compagni lo cercano poco e questa è una valida attenuante ma così non va.

Pagelle Fiorentina top flop Sportmediaset.mediaset.it

Pjaca 7 – La prima da titolare al Franchi viene battezzata con il primo centro in A e in viola. E ci mette lo zampino anche sul tris di Chiesa. Il Franchi lo copre di applausi. 

Chiesa 7 – Sempre uno spettacolo ammirarlo muoversi ovunque a cercare gli spazi. Il bello scambio con Hancko meritava di più. Poi mette dentro il terzo gol: papà Enrico gongola, il fratello Lorenzo, a bordo campo, si riempie d’orgoglio. 

Unica insufficienza per i viola secondo la testata sportiva di Mediaset Simeone 5,5.

Gazzapensiero

Quasi 30.000 persone allo Stadio Franchi di sabato pomeriggio, per una partita di inizio campionato che solo la classifica definisce di cartello. Ma il pubblico di Firenze c’è, partecipa e spinge le undici maglie viola. La Curva Fiesole canta per 90′ e da sfogo a tutto il repertorio dei cori. Dodicesimo uomo, come non succedeva da un po’ di tempo. Il cielo completa lo spettacolo con un tramonto che accende il cielo di rosso e poi vira sul viola. Pezzella, Milenkovic, Chiesa, Pjaca, Gerson e gli altri vanno sotto la Fiesole a fine partita per mostrare la fascia di Davide Astori e salutare il Capitano. Mai hashtag ufficiale fu più azzeccato #InsiemeSiamoPiùForti

Articolo precedenteFiorentina Spal, in campo un obiettivo di calciomercato per i viola e non solo.
Articolo successivoInter Fiorentina, così in campo? Spalletti conta sui titolarissimi, con S. Siro in più.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui