Fiorentina Sampdoria quanti ricordi! Quelli felici del record di Batistuta e quelli drammatici del secondo grave infortunio di Antognoni, che spezzò anche il sogno scudetto…

Fiorentina Sampdoria stagione 1997/1998 Batistuta fa 100 in Serie A. L’attaccante argentino entra nell’esclusivo “Club dei 100”, il marchio che certifica un attaccante un bomber di origine controllata. Poi Batigol sarebbe andato ben oltre quel limite. Diventando il cannoniere più prolifico della storia della Fiorentina e contribuendo con i suoi gol a vincere il tricolore con la Roma. Il gol numero 100 arriva appunto al 7′ minuto del primo tempo di quel Fiorentina Sampdoria.

Video gol 100 in Serie A Batistuta

Ben altre emozioni, invece, suscita il ricordo di Fiorentina Sampdoria del 12 febbraio 1984. De Sisti a dirigere in panchina e Antognoni a illuminare in campo. La squadra viola diverte e realizza. E sogna quel tricolore scippato all’ultima giornata del 1982. La partita inizia alla grande e la sblocca proprio il magico numero 10. Tutto procede liscio, fino al 49′. Contrasto durissimo con il difensore Luca Pellegrini. Silenzio di tomba al Franchi e scene di sconforto fra compagni e avversari. Immagini che riportano al novembre del 1982, quando Antognoni rischiò la vita nello scontro con Martina. Frattura scomposta di tibia e perone. La Fiorentina senza la luce del capitano non sarà più la stessa. Fine dei sogni. Ma non fine della storia d’amore fra Firenze e l’unico 10. Il 24 novembre 1985 Antognoni torna in campo. Ad accoglierlo uno struggente striscione: “Niente ti ha distrutto, sei come il sole, risorgi e illumini tutto“.

Infortunio Antognoni rottura gamba

Articolo precedentePioli e Giampaolo: le analisi dei due tecnici in vista di Fiorentina Sampdoria.
Articolo successivoFiorentina Sampdoria 1-2. Highlights e commento. Adesso pazienza e… punti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui