Non solo calciomercato per la Fiorentina. Il mese di gennaio è anche tempo di rinnovi. Sul tavolo dei direttori Corvino e Freitas alcuni contratti importanti da ridiscutere. Benassi, Veretout, Simeone tanto per citarne alcuni. Mentre per Diakhate si prospetta un finale amaro.

Veretout ad un bivio

Jordan Veretout ha da poco cambiato agente. Il suo procuratore, Mario Giuffredi, lo stesso che cura gli interessi di Biraghi, è stato chiaro: resta fino a giugno, poi saranno fatte valutazioni. Il centrocampista francese, classe 1993, guadagna 900.000 euro annui ed ha un contratto fino al 2021. La Fiorentina vorrebbe muoversi per tempo ed è pronta a fare uno sforzo economico per far salire l’ingaggio. Tutto dipenderà dall’esito della stagione in corso e dalle offerte delle pretendenti. Milan e Napoli seguono con interesse il calciatore. I rossoneri sono pronti a mettere sul piatto un quadriennale con stipendio superiore a 1,5 milioni annui netti, cifra che in casa Fiorentina è limite per il monte ingaggi.

Benassi quasi fatta

Per Marco Benassi invece il rinnovo sembra prossimo. Il centrocampista, ex Torino, era finito nelle mire dell’Inter ma la Fiorentina e il calciatore sembrano voler proseguire insieme. Per lui aumento di ingaggio da 1,1 milioni di euro a 1,4 milioni di euro e prolungamento del contratto fino al 2023.

Simeone lavori in corso

L’attaccante argentino alla seconda stagione in maglia viola, non è nella sua migliore annata. Quattro reti all’attivo e la speranza che con un Muriel in più là davanti sia tutto più facile. Anche per lui, la Fiorentina sta provando a prolungare il contratto dal 2022 al 2023. Il mese di gennaio potrebbe essere decisivo per capire il futuro del Cholito Simeone.

Diakhate futuro incerto

Per il centrocampista senegalese, stella della Fiorentina Primavera delle due precedenti stagioni, futuro molto incerto. Il suo contratto scade il 30 giugno 2019 e quindi dal 1° febbraio Diakhate, classe 1998, sarà svincolato. Dopo il grave infortunio subito nel corso della finale scudetto Primavera, la Fiorentina ha proposto un rinnovo quinquennale. Ma lo staff del giocatore non ha accettato le condizioni della società viola. C’è tempo fino al 31 di gennaio per capire le sue sorti, che passano dallo svincolo o dal rinnovo. Difficile infatti che nel calciomercato in corso ci sia qualche club pronto a rischiare a scatola chiusa.

Articolo precedenteCalciomercato Fiorentina: le mosse per chiudere le entrate.
Articolo successivoGazzaViola Radio: domani dalle 10.00 LIVE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui