Ultimi 90 minuti prima della fine del campionato di Serie A. Fiorentina Pescara il racconto della partita.

Clima da fine stagione. Spazi vuoti in tutti i settori. Ma la risposta del pubblico è comunque buona, considerando il poco appeal della partita. 25.000 spettatori totali. Come anticipato i temi di interesse sono pochi. La curiosità di osservare le nuove leve in campo, la voglia di salutare alcuni protagonisti delle ultime stagioni.

La prima sorpresa è la formazione. Fuori Tatarusanu, Borja, Badelj, Kalinic, Tello, Ilicic. Dentro Dragowski, Saponara, Babacar in uno schieramento decisamente offensivo.

FORMAZIONE FIORENTINA (4-2-3-1): Dragowski; Salcedo, Astori, Rodriguez, Tomovic; Cristoforo, Vecino; Bernardeschi, Saponara, Chiesa; Babacar.

La Curva Fiesole canta e sostiene “solo per la maglia”. Sparuto gruppo di tifosi ospiti. La Fiorentina prova ad usare le fasce con Chiesa e Bernardeschi. Ma i ritmi sono troppo bassi.

Al 9′ minuto primo acuto del Pescara, con Cristoforo che sbroglia in tuffo un’azione potenzialmente pericolosa.

Al 12′ ancora Pescara in attacco con tiro di Caprari, respinta di Dragowski.

Al 14′ è proprio Caprari a finalizzare un’azione di contropiede e a portare in vantaggio il Pescara GOL. Fiorentina 0 Pescara 1.

Al 16′ dalla distanza prova Bernardeschi. Non va. Un minuto dopo è lo stesso numero 10 su punizione ad ottenere un angolo. Senza sviluppi.

Al 18′ la Curva saluta Gonzalo, ultima in maglia viola per il centrale argentino dopo 5 stagioni. Cori, applausi e uno striscione: “Gonzalo esempio di impegno e grinta. Grazie Guerriero!“. Poi ecco il solito coro contro la proprietà “Della Valle vattene“. Fischi dagli altri settori.

Al 26′ azione in velocità, Chiesa mette al centro per Saponara che cicca il pallone.

Al 29′ ancora Chiesa prova il tiro potente che esce alla sinistra del portiere Fiorillio.

Al 34′ interessante calcio di punizione dalla lunetta dell’area di rigore. Il tiro di Bernardeschi si infrange mestamente sulla barriera.

Al 36′ ammonito Chiesa per ingenuità: calcia verso la porta dopo che l’arbitro ha fischiato la punizione per il Pescara.

Al 37′ Chiesa atterra un avversario, a centrocampo. Azione dubbia. Per il direttore di gara è giallo. ESPULSIONE per il numero 25 viola. Proteste dei compagni di squadra.

Al 39′ nuovo striscione in Curva Fiesole: “Ognuno si assuma le proprie responsabilità. Noi chiediamo solo chiarezza perché del doman non v’è certezza“.

Al 45′ l’arbitro fischia la fine del primo tempo. Senza recupero. Nell’intervallo sfilano le ragazze di Fiorentina Women’s vincitrici del titolo tricolore. Foto di rito sotto la Curva Fiesole.

Il SECONDO TEMPO inizia con i medesimi elementi che hanno finito il primo tempo.

Al 3′ S.T GOL annullato per fuorigioco a Bahebeck del Pescara.

Al 8′ S.T. ancora una bella azione Memushaj-Caprari che guadagna un angolo.

Al 10′ S.T. esce Bernardeschi per Hagi. Un cambio profetico del futuro viola?

Al 14′ S.T. fermi tutti. Fuori Gonzalo entra Borja. I compagni si schierano a bordo campo per salutare il capitano, all’ultima presenza in maglia viola.

Al 16′ S.T. Su punizione Hagi impegna il portiere abruzzese. Sugli sviluppi del corner episodio dubbio spalla/braccio in area di rigore.

Al 19′ S.T. imbucata per Bahebeck che fredda Dragowsy. GOL del Pescara 0-2.

Al 21′ S.T. Saponara accorcia la distanza su assist di Babacar. GOOOL della Fiorentina 1-2.

Al 23′ S.T. esce Cristoforo entra Tello.

Al 29′ S.T. Saponara si divora il gol del pareggio.

Al 32′ S.T. ammonito Ianis Hagi. Sulla conseguente punizione del Pescara bella parata di Dragowski.

Al 37′ S.T. Ancora Saponara impegna Fiorillio di testa.

Al 39′ S.T. Ci pensa Vecino con un tiro dalla distanza a regalare il pareggio alla Fiorentina. GOOOL. Fiorentina 2-Pescara 2

Al 45′ S.T. Caprari vicinissimo al gol del 3-2 per il Pescara

Nel recupero è Babacar a sprecare un’azione di contropiede innescata da Saponara.

Triplice fischio. Risultato finale Fiorentina 2 Pescara 2.

Articolo precedenteDal profilo Instagram Mutu saluta Totti e ricorda quell’offerta di 1 milione di Euro
Articolo successivoFiorentina cantiere aperto: da oggi il via ai lavori per squadra e società

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui