Le pagelle dei top e dei flop viola in campo a Marassi in Sampdoria Fiorentina punteggio 1-5 per i principali media sportivi. Chiesa e Vlahovic coppia del gol sugli scudi, bene anche Dragowski e Lirola. Non convince Badelj che si fa espellere.

La Fiorentina espugna Marassi con una cinquina roboante. Due gol per Chiesa e altrettanti per Vlahovic, con un rigore realizzato a testa. Ma è l’autogol di Thorsby ad aprire le danze alla manita viola. I ragazzi di Iachini restano sempre in partita grazie anche alle buone prestazioni dei singoli: come le due grandi parate di Dragowski (voto 7 sia su La Gazzetta dello Sport, che su il Corriere dello Sport) su Tonelli e Quagliarella; come anche il buon debutto di Duncan in mezzo al campo (voto 6 su La Gazzetta dello Sport, voto 7 su il Corriere dello Sport). Vediamo quindi nel dettaglio quali sono le pagelle dei top e dei flop viola.

La Gazzetta dello Sport: Chiesa ritrovato

Lirola voto 7,5Bene nel primo tempo, devastante nel secondo quando sfrutta con lucidità il buco dalla sua parte.

Chiesa voto 7,5 (migliore in campo) – La doppietta che gli mancava da 13 mesi, un palo pieno, un palo esterno e una ritrovata sensazione di pericolosità.

Badeli voto 5 (peggiore in campo) – Lento e falloso. Ingenuo a farsi espellere a partita ormai abbondantemente ipotecata.

Eurosport.com: ingenuo Badelj

Federico CHIESA voto 7,5 In coppia con Vlahovic fa più o meno quel che vuole: due gol, altrettanti pali. Dopo un periodo buio, sta vivendo un gran periodo di forma.

Dusan VLAHOVIC voto 7,5 Due gol e un’autorete provocata nel suo tabellino. Iachini lo sceglie al posto di Cutrone e il serbo gli dà ragione. Gran pomeriggio.

Milan BADELJ voto 5 La sua squadra è in vantaggio per 3-0 e lui che fa? Si fa ammonire per la seconda volta, tornando anzitempo negli spogliatoi. E non stava neppure giocando male.

Sportmediaset.mediaset.it: la coppia del gol top della gara

Vlahovic voto 7,5Senza ombra di dubbio MVP della partita. Il classe 2000 è elegante e allo stesso tempo straripante. Ora gli manca solo un pizzico di continuità per diventare un campione vero.

Chiesa 7 – Con il compagno di reparto si trova a meraviglia e anche lui trova la doppietta personale: rinato.

Credits foto @Violachannel.tv

Articolo precedenteCommisso: “Giornata stupenda. Var? Legge sia uguale per tutti”
Articolo successivoCastro compleanno da leader: rimprovero a Vlahovic e prestazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui