Fiorentina Napoli, la parola ai primi cittadini. Il sindaco di Firenze Nardella, di origine campane, invita al rispetto delle regole. Gli risponde il suo collega De Magistris: “Stai sereno“. Il botta e risposta riportato da Sky Sport.

Dario Nardella invita i tifosi napoletani al rispetto delle regole e da Napoli gli risponde Luigi de Magistris. Il sindaco di Firenze alla vigilia di Fiorentina Napoli ha dichiarato: “Ovviamente non rinnego le mie radici, ho sempre amato la mia città natale, però sono e resto tifoso viola. Firenze è la mia città, ho sempre supportato la squadra. Farò lo stesso domenica… Tifosi ospiti? Sono state date indicazioni precise per i tifosi del Napoli, mi auguro che sia una giornata di calcio. Faccio un appello alle tifoserie: rispettino la città, ci sta bene il tifo colorito, ma non ammetteremo violenza. I male intenzionati restino a casa loro“.

Luigi de Magistris risponde così alle parole del collega: “Nardella può stare sereno, non c’è bisogno di fare appelli, come se i napoletani rappresentassero una specie particolare dalla quale bisogna scansarsi o proteggersi… Noi napoletani stiamo dimostrando di essere campioni anche sugli spalti“. Da buon napoletano non poteva mancare un riferimento alla ‘cabala’ sportiva: “Non andrò a Firenze. A Torino volevo andare, ma mi ha fermato la seduta per l’approvazione del bilancio in Consiglio comunale… Quest’anno non sono mai andato in trasferta e per scaramanzia“.

Articolo precedenteFiorentina Napoli: le gestione biglietti. I partenopei parlano di ‘papocchio’, ma…
Articolo successivoFiorentina Napoli, 3-0. Tabellino e highligths della partita.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui